Tuffi nella Fontana di Trevi: multato ubriaco

Si esibiva a petto nudo in capriole, in volteggi in bello stile, in acrobazie eleganti. E poi finiva giù, nell’acqua non certo profonda della Fontana di Trevi. Col rischio di spezzarsi l’osso del collo.

Ancora una volta, la Fontana da Trevi torna a far parlare di sé. Di nuovo per un atto vandalico, avvenuto nel pomeriggio di ieri attorno alle ore 17. Il protagonista dell’ultima vicenda è un uomo di origina rumena senza fissa dimora, a molti noto col nome di Attila, che già negli anni precedenti aveva compiuto azioni simili. Sul corpo dell’uomo numerosi tagli da lametta, probabilmente il risultato di atti di autolesionismo.

Mentre Attila produceva il proprio spettacolo, numerosi turisti assistevano incuriositi e, talvolta, sconcertati. In diversi hanno immortalato le gesta di Attila utilizzando telecamere, cellulari e macchine fotografiche.

Lo show è finito con l’intervento degli Agenti della Polizia municipale del Gruppo Centro Storico, che hanno comminato all’uomo una multa di 160 euro. Mentre veniva trascinato fuori dalla fontana dagli agenti, l’uomo ha urlato “ce l’ho col mondo!”, mostrandosi in evidente stato di ubriachezza.

Gianluca Bartalucci