X Factor 4, la semifinale: gli inediti

Questa sera la prima manche prevede due brani per ciascun cantante. Il primo era un tributo a Gianni Morandi, il secondo riguarda, invece, i tanto attesi inediti.

Il primo che ascoltiamo è quello di Davide: Il tempo migliore, brano scritto da Francesco Renga. E’ a storia di un ragazzo che guarda la persona che ama, le chiede di stare insieme e immagina quando saranno vecchi con la stessa energia. Ecco i commenti.

Anna Tatangelo: “Il pezzo è molto bello e molto orecchiabile“.

Ruggeri: “Tu sei tu. Il pezzo è bello, immediato, da primo ascolto. Mi sembra che gli ingredienti ci siano tutti“.

Elio: “Io penso che questo sia un pezzo diciamo perfetto per iniziare, per compiere il primo passo di una carriera che io ti auguro lunghissima, meravigliosissima“.

Mara: “Devo dire che questa canzone ti permette di esibirti nelle tue qualità vocali. Sei stato veramente all’altezza della situazione“.

Mazzi: “Davide mi è piaciuto molto, anche la canzone molto adatta

Gianni: “molto bene!“.

Ora è il turno di Nathalie, che è contenta di poter cantare finalmente un suo brano: In punta di piedi. Una canzone malinconica, che ha scritto quando provavo le emozioni mille per mille. Il pubblico è estasiato! mara: assolutamento non ti sei smentito. la tua classe nello scrivere è pari alla tua classe nel cantare.

Sora Tata: “Devo dirti che fuoriesce tutta la tua dolcezza e sensibilità. Rispetto a quella di Davide è meno immediata (fischi), ha bisogno di essere sentita più volte“.

Enrico: “Meno immediata può essere quasi  un complimento. Lei è entrata in punta di piedi e va avanti in punta di piedi“.

Elio: “Sono senza parole perché sono così contento. Ha cantato benissimo una canzone bellissima“.

Morandi: “Quando uno scrive le proprie canzoni ha una marcia in più e un punto in più a suo favore”

Mazzi: “Sei stata emozionante, Elio ha fatto bene a farti cantare una tua canzone“.

Il prossimo inedito è quello dei Kymera, Atlantide, un brano scritto da Fabrizio Palermo ed Enrico Ruggeri, “sembra una canzone che avremmo potuto scrivere noi perché ci rappresenta“. Giudizi:

Elio: “Ascoltandovi e osservandovi ho avuto la sensazione di un ingranaggio perfetto

Mara: “Siete stati misurati più dell’altra volta, avete comunicato, avete qualità particolari e affascinanti

Anna: “Complimenti a Enrico e Fabrizio, questa canzone è perfetta per voi, come la colonna sonora di un film

Enrico: “Ringrazio tutti, sono fiero di essere tornato a scrivere per altri e per una buona causa, grandi voci

Gianni: “Li ho trovati perfetti, un abito su misura per voi

Mazzi: “Una musica forte un testo dove si riconosce la scrittura di Enrico, siete stati molto bravi“.

E’ il turno di Nevruz, che canta il suo inedito Tra l’amore e il male di Nevruz-Grandi-Bungaro.

Mara: “Hai reso una canzone tradizionale, differente

Anna: “Rock romantico, sei stato molto convincente, hai preso forma

Enrico: “la forza di questa canzone è sicuramente nell’interpretazione, ha ragone Mara

Elio: “Mi ha convinto la sua interpretazione, Nevruz ha questo merito. Nevruz ha talento e personalità

Gianni: “Grande personalità, trasforma le canzoni in qualcosa di vivo e energico, complimenti

Mazzi: “Ho bisogno di studiarti un po’, sicuramente non mi lasci indifferente“.

Questi i primi giudizi sugli inediti e con Nevruz si conclude definitivamente la prima manche.

S.L.