Fabrizio Corona testimonial: la risposta del fotografo al sindaco di Torino


Corona non teme affatto il confronto, specialmente negli ultimi tempi. Rocamboleschi processi prima, e ostracismo dopo, fanno del furente fotografo una bomba a orologeria.

“Mi dia il numero del sindaco, voglio vedere se ha il coraggio di dirmelo in faccia!”, tuonava in risposta alle parole di Sergio Chiamparino. Questi aveva annunciato il ritiro del patrocinio gratuito dato a Idea Sposa, manifestazione che si terrà nei prossimi giorni e che prevedeva la partecipazione di Fabrizio Corona in qualità di testimonial.

I cartelloni pubblicitari affissi in città avevano spinto il sindaco di Torino e il presidente della Provincia a revocare il patrocinio, “Corona è un personaggio che non giudico compatibile con il decoro delle istituzioni”, affermava Chiamparino.

Antonio Saitta, presidente della Provincia, si accodava, dichiarando: “Nella richiesta di patrocinio gli organizzatori non avevano fatto alcun cenno alla sua presenza, che risulta invece pubblicizzata sui manifesti affissi a Torino. Idea Sposa è libera di invitare chi vuole, ma se chiede e ottiene il patrocinio delle istituzioni ritengo abbia il dovere di non metterle in imbarazzo”.

Gli organizzatori cercavano di minimizzare parlando di una comparsata, e non di una partecipazione nel vero senso del termine, ma c’è chi ha tirato in ballo l’immagine della città: Torino sporcata da un personaggio televisivo ricordato, nell’ultimo periodo, solo in occasione dei processi a suo carico per estorsione.

L’assessore Giovanni Maria Ferraris ha inviato una lettera per ritirare il patrocinio e lo stand: “Purtroppo la notizia della presenza come ospite d’onore e testimonial del signor Fabrizio Corona, oltre a lasciarci particolarmente perplessi, ci ha indotto a revocare il patrocinio. E’ pertanto mio dovere, nel salvaguardare l’immagine della nostra Città e dei suoi cittadini, esprimere fermamente il mio disappunto e contrarietà a questa scelta che nel caso venisse confermata mi vedrebbe obbligato a revocare la completa partecipazione della Città all’evento, ritirando anche la presenza con lo stand fieristico prenotato”.

Carmine Della Pia