Kenya: si ribalta pickup con decine di persone a bordo, il video

18 novembre. Da un paio di giorni circola in rete un video che documenta appieno i rischi connessi alla circolazione automobilistica in Kenya, perlomeno in casi come questo. La polizia è attiva, dà multe e magari anche salate, fa il suo lavoro insomma, ma contrariamente a quanto si possa credere, in Kenya girare attaccati a furgoni stracolmi di esseri umani pare sia  abbastanza usuale.

Nel video la telecamera riprende due “cassonati” che viaggiano in fila, forse il mezzo su cui è montata la telecamera ha le stesse caratteristiche, forse è anch’esso pieno di persone aggrappate da qualche parte.

I mezzi percorrono una strada nemmeno tanto trafficata, anzi, più popolata da pedoni che da automobili. Un sorpasso a destra affianca per un attimo un veicolo più piccolo, anch’esso stracarico di uomini e donne festanti. Quest’ultimo sfreccia via. Pare che gli interessati stiano festeggiando qualcosa. Il secondo automezzo (dopo il sorpasso), un pickup che si fregia addirittura di una bandiera bianca, compie una manovra apparentemente insignificante, ma che risulterà fondamentale, in senso negativo,di lì a pochi secondi.

Forse per lo stesso motivo, festeggiare, l’autista gira il volante anche se  non di molto, lo si capisce dalle ruote che si muovono. Quel ” non di molto”  è già troppo. Il peso determinato da decine di individui caricati sul cassone destabilizza totalmente il veicolo che con tutta probabilità sbanda più di quanto l’autista potesse mai aspettarsi. Il posteriore “scoda” prima da una parte e poi dall’altra.

L’ultima sbandata verso sinistra è fatale; del furgoncino si alza prima la ruota destra, poi tutta la fiancata , ribaltandosi e scaraventando a terra tutto il “carico”, composto da uomini e donne. il Pickup finisce a ruote all’aria. Alcuni dei coinvolti nel ribaltamento si rialzano subito, altri invece rimangono a terra, storditi e forse anche feriti. Non si hanno comunque notizie riguardanti persone decedute, una vera fortuna data la dinamica dell’incidente.

A.S.