Michael Douglas peggiora e sarebbe a un passo dalla fine

Catherine-Zeta Jones e Michael Douglas festeggiano il decimo anno di matrimonio e, benché nessuno avrebbe scommesso niente sulla durata di quest’unione, sono sempre  innamorati e complici nella vita. La coppia ha rilasciato un’intervista confessione al Daily Mirror in cui racconta la propria vita familiare e la lotta che sta facendo insieme contro il cancro alla gola di Douglas.

Catherine dice di star malissimo nel vedere Michael soffrire e di non poter accettare che la malattia gli sia stata diagnosticata troppo tardi. Il suo stato di salute è peggiorato ulteriormente dal nostro ultimo articolo su di lui.

L’attore ricorda di essere rimasto ‘abbagliato’ dalla sua bellezza vedendola nel film “La maschera di Zorro” che la Zeta-Jones ha girato con Antonio Banderas. “Mi ha letteralmente folgorato e quando ho scoperto che le piaceva anche il golf ho capito che eravamo fatti l’uno per l’altra” ha detto Douglas.

Le condizioni dell’attore statunitense sono davvero preoccupanti. A 66 anni è sposato da dieci con Catherine dalla quale ha avuto due figli. Questo è il periodo più brutto della sua vita per via del tumore che lo sta consumando. Douglas è dimagrito molto e pare che si stia indebolendo sempre di più.  Si dice che non riesca nemmeno più ad alimentarsi.

I fan sono molto preoccupati per la salute dell’attore e si augurano che possa rimettersi presto. Secondo il National Enquirer, però, sarebbe a un passo dalla morte. Gli amici, avrebbe rivelato una fonte, sarebbero disperati per le condizioni in cui versa Michael al punto da cominciare a prepararsi al peggio.  Il mondo intero si augura che accada un miracolo.

Come se non bastasse, Michael Douglas ha ricevuto un duro colpo, pochi giorni fa, quando ha saputo dell’omicidio della sua agente pubblicitaria, a Beverly Hills. Un omicidio avvolto ancora nel mistero. Uccisa con cinque colpi di pistola, Ronni Sue Chasen aveva 64 anni ed era richiestissima da produttori cinematografici e addetti ai lavori secondo i quali era la migliore promoter sulla piazza.

Cosmo de La Fuente