X Factor 4, Nevruz: posso essere agitato e tranquillo

Nevruz ce l’ha fatta, non solo è riuscito a presentare sul palco di “X Factor 4l’inedito ma è uno dei tre finalisti insieme a Nathalie e Davide. Si era presentato ai provini di “X Factor 4” cercando di nascondersi dietro una falsa aggressività, ma la sua sensibilità non ha tardato ad apparire. Fin troppo particolare, il cantante casertano è riuscito a colpire sin dalla prima nota il suo capitano. Elio in lui ha intravisto subito il vero “x factor”, non a caso tra i suoi quattro cantanti è stato sempre il preferito.

Nel corso del talent show Nevruz è riuscito a far cambiare idea anche ad Anna Tatangelo, da sempre contraria alla sua entrata nel programma. Mara Maionchi non ha mai nascosto di apprezzarlo ed Enrico Ruggeri ha sempre temuto la sua forza.

Al settimanale Vanity Fair il cantante rivela la sua gioia, arrivata dopo un percorso di vita davvero duro: “E’ tutto fantastico. In ogni puntata sento il calore dal pubblico e dai giudici. Che bello. Prima mi ascoltavano in quattro gatti”.

Ogni interpretazione di Nevruz ha stupito, non sempre ha entusiasmato tutti ma tutti aspettavano la sua esibizione. La sua capacità di unire le emozioni è evidente: “Se mi si conosce meglio, si scopre che sono una persona sensibile e dolce. Quando canto, invece, mi trasformo e divento il messaggio della canzone. Insomma posso essere in mille modi, tranquillo e agitato. Sono multicolor”.

La sofferenza che traspare quando è lì sul palco è reale, frutto di una serie di eventi. Da quando aveva due anni Nevruz ha perso ogni contatto con suo padre, è andato via senza fare più ritorno.

Ama la musica più di tutto, e adesso che sa di essere apprezzato da gran parte del pubblico inizia ad essere anche consapevole del suo valore. Manca solo l’ultimo scoglio.

S.L.