Pamela Anderson: troppo hot per il Grande Fratello

L’ex bagnina più sexy del pianeta ha creato scompiglio al Grande Fratello indiano, tanto da far sì che i dirigenti spostassero la trasmissione dalla prima alle seconda serata.

Pamela Anderson troppo hot per Big Boss, versione indiana del reality? Pare proprio di sì, anche se l’arrivo della playmate andrebbe considerata solo come una coincidenza: in precedenza, come nel resto del mondo, il Gf era già stato bollato come programma trash, volgare e a tratti osceno.

Lo spostamento in una fascia oraria non protetta, però, è per ora un’idea dei dirigenti di Big Boss, per il quale il ministro delle Comunicazioni ne ha spostato la messa in onda, e l’India sarà il primo paese in cui il reality show per eccellenza sarà trasmesso insieme ai programmi con contenuti per adulti.

La scure della censura non ha colpito solo Gf, bensì anche Racki ka Insaaf, La giustizia di Rakhi, che i telespettatori potranno vedere solo dopo le 23:00, a causa dell’imperante linguaggio “scurrile”, accompagnato ad “atteggiamenti osceni”.

Partito almeno una decade fa come esperimento sociale, e sempre più somigliante, oggi, a Jersey Shore, Grande Fratello si è avvalso, almeno in India, della collaborazione di Pamela Anderson, che casualmente ha inaugurato lo spostamento di orario.

“Non mi dispiacerebbe occuparmi dei lavori domestici, faccio sempre le pulizie a casa”, aveva detto alla stampa poco prima di entrare in casa, mercoledì scorso. Detto fatto: la playmate più famosa del mondo spazza, lava e stira davanti a centinaia di telecamere, e in un paese dove i lavoro domestici sono ancora delegati alle caste sociali più basse, chissà che qualcuno non veda questi filmati come messaggio sociale per abbattere le differenze.

Soprattutto se si guarda alla varietà dei personaggi reclutati nella grande casa indiana: un ex galeotto, un attore di Bollywood, un campione di wrestling, e un’immancabile e sempre bella modella indiana. Come dire, paese che vai, reality che trovi.

Carmine Della Pia