Bocchino: “Se Berlusconi non si dimette, grave danno per il Paese”

Berlusconi non vuole dimettersi? ”Con la sua prova muscolare fa un danno al Paese”.

A riferirlo è il capogruppo a Montecitorio di ‘Futuro e Libertà per l’Italia’, Italo Bocchino, che così risponde alle affermazioni del presidente del Consiglio. Nella conferenza stampa a Lisbona, a margine del vertice Nato, Berlusconi ha infatti dichiarato di non volersi dimettere e si è anzi detto certo di avere una ”buona fiducia” alla Camera.

”In bocca al lupo, ma non ho capito – ha detto Bocchino, parlando coi cronisti al termine del primo convegno di Fli Toscana – qual e’ l’obiettivo di Berlusconi, se governare nell’interesse del Paese o mostrare i muscoli. Ammesso che riesca ad avere la fiducia che cosa ci fa poi? Ha la fiducia di un voto facendo la campagna acquisti e poi che fa, il re travicello? Sarebbe una vittoria di Pirro, non riuscirebbe a garantire al Paese le cose di cui ha bisogno”.

”Sarebbe più semplice – ha concluso il braccio destro del presidente della Camera – se con senso di responsabilità prendesse atto che c’è una crisi di governo e come tale va gestita: dimettendosi e aprendo un tavolo di una maggioranza che può fare un nuovo governo utile a risolvere i problemi degli italiani”.

Raffaele Emiliano