Calcio spagnolo, lite Mou-Preciado: tutti pronti a difendere lo Special One da una lunga squalifica

La presunta lite verbale e fisica tra Preciado e Mourinho continua a fare notizia in Spagna. La Commissione anti-violenza della Federcalcio iberica si sta infatti muovendo per decretare una squalifica ad entrambi i tecnici. In difesa dello Special One scendono però ora in campo il Real Madrid, Marça, Cristiano Ronaldo e Maradona, che con alcuni interventi alla stampa hanno osannato e protetto l’ex-tecnico dell’Inter.

PER MARCA MOU E’ UNA VITTIMA – Il quotidiano spagnolo Marça ed il Real Madrid non hanno usato giri di parole per scagionare Mourinho dall’affair-Preciado. Il giornale sportivo lo ha infatti inserito in un fotomontaggio del 3 Maggio 1808, un famoso quadro di Goya che rappresenta un gruppo di madrileni fucilati da alcune truppe napoleoniche. Inutile dire che per il giornale spagnolo sia Preciado l’uomo da punire e non Mourinho, che secondo Marça è stato soltanto una sua vittima. Anche il Real ha difeso il suo tecnico, con una serie di comunicati stampa che portavano la firma di Valdano e nei quali venivano chieste le scuse ufficiale di Preciado a Mou.

C. RONALDO: “GENTE INVIDIOSA DI MOU” – Anche i giocatori di Mourinho non hanno voluto fare mancare il loro sostegno. Per tutti loro ha parlato Crisitiano Ronaldo, il talento portoghese che con il tecnico luisitano si sta dimostrando un’implacabile goleador. L’attaccante delle Merengues ha infatti difeso il suo allenatore, dicendo ad alcuni cronisti che “Tutti quanti provano invidia per lui, visto che è il migliore; molti però non sanno come attaccarlo, e così gli dicono solo cose stupide“. Anche Maradona ha voluto osannare il collega portoghese, dicendo ad alcuni giornalisti spagnoli che “Sarà il tecnico che riporterà il Real alla vittoria in Europa ed in Campionato“.

MOU IN SILENZIO STAMPA – Mourinho è quindi per i suoi una vittima di Preciado e basta. Il tecnico del Real Madrid non ha voluto rilasciare alcun commento sull’intera faccenda e su tutti gli attestati di stima che gli sono piovuti addosso. La scure della Commissione antiviolenza è infatti vicina, e l’ex-allenatore dell’Inter potrebbe ricevere una nuova squalifica, che si aggiungerebbe a quella che ha ricevuto alcune settimane fa in Coppa del Re, e che gli farebbe perdere il suo primo Super Clasico, che il 29 Novembre prossimo il Real giocherà al Camp Nou col Barcellona.

Simone Lo Iacono