Roberto Saviano, su Facebook continua la solidarietà

roberto saviano

Grazie anche, forse, alle polemiche politiche, Roberto Saviano è in questo momento uno dei personaggi più popolari del nostro paese. Già famoso dopo avere pubblicato il romanzo Gomorra, lo scrittore con Vieni via con me ha ricevuto anche la consacrazione televisiva.

La polemica con il ministro dell’interno Maroni non lo ha certo intimorito, né gli ha fatto fare marcia indietro. L’idea di Saviano è basata su fatti e documenti ufficiali: la mafia è potentissima al Sud, come lo è anche al Nord. E anche nel settentrione fa affari con imprese e politica.

Se Vieni via con me è stato un grandissimo successo di pubblico, pure su Facebook Saviano riscuote grandi consensi. E’ giunto a 926.000 fans, che ogni giorno lo riempiono di messaggi. La stragrande maggioranza sono di stima, verso il giornalista e l’uomo.

“Robe’ – scrive un ammiratore – quando penso a te provo un po’ di vergogna…vergogna per tutti quelli come me che non riescono a trovar la forza di combattere. Di forza ne hai tanta, e ti chiedo: è arrivato il momento di reagire?organizziamoci!”

“Scusatemi – leggiamo in un altro commento – ma io ancora non riesco a comprendere la posizione di Maroni! ho letto un articolo: sono esterrefatta. Nella puntata scorsa Saviano ha reso noto a chi ancora non lo sapesse che la mafia sta anche al nord…tutto questo è a conoscenza della magistratura, è ovvio, ma solo Maroni cade dal pero (come dite al nord): ma chi vuole infinocchiare? adesso pure le firme contro Saviano”.

E ancora: “Cafiero De Raho afferma che le pagine di Gomorra hanno aiutato i pm nel processo Spartacus. Mi piacerebbe che questa affermazione fosse letta dal critico d’arte più ‘educato’ d’Italia, il quale sostiene, lo ha fatto in più occasioni, di aver combattuto e denunciato la mafia molto più di Saviano”.

G. M.