Stasera in tv l’horror “Non aprite quella porta”

Apriamo con una breve polemica: per quale motivo Italia 1 trasmetterà un horror famoso come “Non aprite quella porta” alle 2 di notte? Lasciando aperta la risposta, informiamo sul fatto che di “The Texas chainsaw massacre” (titolo originale del film) andrà in onda il remake del 2003, diretto da Marcus Nispel e interpretato da Jessica Biel, Jonathan Tucker e Eric Balfour.

Kemper, la sua fidanzata e due amici viaggiano su un furgone verso Dallas per assistere al concerto degli Skynird. Con loro viaggia un’autostoppista caricata per strada. Ad un certo punto Kemper quasi investe una donna che cammina in mezzo alla carreggiata. Caricandola sul furgone si accorgono che è confusa, macchiata di sangue e terrorizzata. La donna, delirante, tira fuori una pistola e si spara un colpo in bocca. Inizia, così, il più terrificante incubo che il Texas ricordi, il “massacro della motosega“…

Nel 1974, un giovanissimo Tobe Hooper, a ridosso dell’accadimento della strage reale, realizzò questo horror, un cult presto passato alla storia del cinema. E nel difficilissimo confronto con l’originale, Nispel, regista esordiente proveniente dal mondo dei videoclip non se la cava affatto male. Riesce, infatti a far resuscitare l’ormai mitologico “faccia di pelle” con una certa efficacia sfruttando il fatto che, nella mancata spinta del cinema horror recente, il remake, riesce a conquistare il cuore del pubblico più giovane, immemore dei capostipiti della tradizione. Ma questo processo non può che evidenziare i limiti di un genere ormai privo di qualsivoglia innovazione. La sfida di Nispel, dunque, già persa in partenza, mette poco in mostra le sue, pur presenti, potenzialità: la capacità di creare una sobria angoscia che spinge lo spettatore ad essere guardingo. Nulla a che vedere, però, con il terrore allo stato puro generato dal suo diretto avo.

Valentina Carapella