Domenica Cinque: Maurizio Aiello e il tumore alla tiroide

Barbara D’Urso riceve la lettera della moglie di Maurizio Aiello e così decide di invitare l’attore nella sua trasmissione domenicale su Canale 5.

I toni del programma si fanno quindi più seri. Aiello, dopo alcuni video che lo ritraggono in alcuni momenti della sua carriera, inizia a parlare di se.

Il fulcro del discorso sono però i recenti avvenimenti. Questo è il vero motivo per cui la moglie ha scritto alla conduttrice e per il quale è stato invitato.

Senza peli sulla lingua e senza voler tacere nulla Aiello racconta la sua brutta esperienza e le sue paure per la malattia. Tutto è iniziato con la chiamata per il coinvolgimento all’interno di una campagna di sensibilizzazione contro il tumore. Tutti conosceranno certamente la campagna contro il cancro al seno di cui sono testimoni la figlia di Lino Banfi e Maria Grazia Cucinotta. Aiello, essendo anche editore di una rivista, è stato coinvolto nell’operazione in modo che potesse dare sostegno e visibilità alla manifestazione.  Durante il programma è ,lo stesso attore, diventato famoso soprattutto per aver recitato in ‘Un posto al sole’ a dire: “Stavo partecipando come testimonial a una campagna per la lotta contro i tumori e in quell’occasione ho fatto dei controlli e ho scoperto di avere un nodulo di quattro centimetri alla tiroide che mi spostava la trachea“. In poche parole durante una manifestazione in cui era solo ospite e partecipando in allegria con altri suoi amici ha scoperto di avere un brutto male. Da quel momento ha iniziato a crollargli il mondo addosso. Aiello ammette di aver pensato:”Sono un salutista, faccio sport, non ho mai fatto un intervento chirurgico e, quando ho scoperto di dovermi operare, mi è caduto il mondo addosso.’ Si perché in un primo momento sembrava tutto abbastanza sottocontrollo. I medici hanno spiegato all’attore che il più delle volte il tumore è benigno e che basta assumere determinati farmaci e non succede nulla. Gli stessi medici che lo hanno visitato lo hanno però invitato in clinica per ulteriori controlli di routine. Da qui che sono pii iniziate tutte le preoccupazioni. Aiello ha scoperto di dover essere operato. Il tumore presentava cellule ‘non buone’ ed era meglio asportare tutto per sicurezza.

Operato due venerdì fa, questo pomeriggio, domenica 21 Novembre, era presente in studio in perfetta forma. Il pubblico e le sue ammiratrici, senza saperlo, non si sarebbero potuti accorgere di nulla. Sempre lo stesso attore ammette:  “Adesso non c’è più nessun pericolo ma ciò che dico a tutti è di fare prevenzione”.

Alessandra Solmi