Serie A, Catania-Bari 1-0: Terlizzi regala i 3 punti agli etnei

Squadre rimaneggiatissime e lo spettacolo ne risente: a sbloccare il risultato un’incornata di Terlizzi a 10 minuti dalla fine. Il Catania prende una boccata d’ossigeno in classifica, mentre il Bari annaspa: per i “galletti” ultimo posto in solitaria e crisi nerissima. Ventura deve trovare presto delle soluzioni, sperando di recuperare qualche infortunato.

Primo tempo – Passano due minuti e il Catania si fa vivo: Maxi Lopez entra pericolosamente in area, ma viene stoppato da Rossi. Al 3° minuto prima vera occasione per i padroni di casa: Mascara su punizione imbecca Terlizzi che di testa non inquadra lo specchio. 8° minuto, squillo del Bari con Alvarez che calcia alto dalla distanza. Passano 60 secondi e Mascara su punizione impegna Gillet in una parata non facile. Al 19° un tiro cross di Maxi Lopez viene deviato involontariamente da Rossi con la mano, ma il portiere del Bari blocca sicuro. Minuto 30: sugli sviluppi di un corner, Silvestre sfiora il vantaggio con un colpo di testa: palla che fa la barba al palo. Al 33° occasionissima per il Bari: Crimi scatta sul filo del fuorigioco e vede Caputo solo in mezzo all’area, ma il suo appoggio è errato. Subito dopo, Mascara di testa impegna Gillet: il belga risponde presente. Un minuto di recupero, poi l’arbitro fischia la fine di uno scialbo primo tempo.

Secondo tempo – Nella ripresa subito pericoloso il Catania: Gomez dai 25 metri lascia partire un destro che Gillet respinge in angolo. Al 52° brutto scontro tra Parisi e Gillet: ad avere la peggio è il portiere che resta a terra qualche minuto, poi si riprende. Minuto 64: Gomez si libera di Parisi e segna ma l’arbitro ravvisa, giustamente, un fallo nell’azione del “Papu”. Il Catania spinge: al 66° Maxi Lopez gira di testa verso la porta avversaria, palla a lato. Passano 5 minuti e Ricchiuti ci prova con un rasoterra che non impensierisce l’estremo difensore avversario. Al 75° si ripete il duello: stavolta Gillet respinge coi pugni. Al 78° Maxi Lopez protesta reitaratemente con Russo che prima lo ammonisce e poi lo espelle: Catania in 10. Minuto 81: Catania in vantaggio grazie ad un’incornata di Terlizzi. Il Bari cerca la reazione ma in maniera confusa e poco incisiva: dopo 4 primi di recupero, Russo manda tutti solo la doccia.

Il tabellino:

Catania (4-1-4-1): Andujar; Potenza, Silvestre, Terlizzi, Alvarez; Biagianti; Gomez, Izco (59° Ledesma), Ricchiuti (80° Morimoto), Mascara (59° Llama); Maxi Lopez.

A disp.: Campagnolo, Marchese, Martinho, Delvecchio.

All.: Giampaolo.

Bari (4-4-2): Gillet; Raggi, Belmonte, Rossi, Parisi; Galasso (90° Strambelli), Gazzi, Pulzetti, Crimi (84° Rana); Alvarez (73° D’Alessandro), Caputo.

A disp.: Padelli, Rinaldi, Cilfone, Grandolfo.

All.: Ventura.

Marcatori: 81° Terlizzi (Ca).

Ammoniti: Alvarez (Ca); Rossi, Pulzetti, Caputo, Belmonte (Ba).

Espulso: Maxi Lopez (Ca).

Arbitro: Russo di Nola.

Guardalinee: Manganelli-Cariolato.

Recupero: 1’e 4′

Edoardo Cozza