Premier League, 14/a giornata: Ferguson e Ancelotti appaiati in vetta, disastro Arsenal

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:29

Succede di tutto nel campionato inglese. La quattordicesima giornata vede trenta gol segnati in nove partite, sei penalty, ma soprattutto non più una sola capolista, bensì due. Il Chelsea cade a Birmingham e viene raggiunto dal Manchester United, vincente sul Wigan. Si avvicina anche il Manchester City che strapazza il Fulham, mentre nel derby del Nord di Londra accade l’impensabile. Il Tottenham rimonta l’Arsenal e vince. Convincente anche la vittoria del Liverpool, mentre il Bolton fa l’exploit e si affaccia alla zona Uefa.

Che derby! – Nella secolare stracittadina tra Arsenal e Totthenam, sembra andare tutto bene per i gunners che vanno a segno due volte con Nasri e Chamakh. Nella ripresa però, si rovescia la situazione. Bale e un rigore di Van der Vaart riequilibrano la situazione. A una manciata di minuti dalla fine, Kaboul fa 2-3 e gela il Fly Emirates. L’Arsenal rimane secondo, ma adesso le capoliste sono due. Il veterano Bowyer, del Birmingham, fa un bello scherzetto ad Ancelotti e un gran regalo a Ferguson. I red devils, infatti, liquidano 2-0 il Wigan all’Old Trafford e agganciano la capolista in vetta alla classifica. Reti di Evra ed Hernandez, intervallate da due espulsioni che hanno lasciato in 9 i letticks.

Mancini si avvicina – Sfruttando le debacle di Arsenal e Chelsea, il Manchester City guadagna punti sul gruppo di testa e lo fa con un risultato largo in casa del Fulham. Finisce 1-4 al Craven Cottage. Ancora a segno Tevez, capocannoniere della Premier con 9 reti. Prova convincente anche del Liverpool che, orfano di Gerrard, archivia la pratica West Ham con un rotondo 3-0. Johnson, Kuyt e Rodriguez finiscono sul tabellino dei marcatori. Goleada del Bolton che distrugge il Newcastle e vola in zona Uefa. Al termine dei ’90 minuti, il tabellone del Reebok Stadium segna 5-1. Nei Wanderers doppiette di Davies (su rigore) e Elmander. Di Carroll l’unica marcatura ospite.

Stokkata – Il match tra due buone rivelazioni del campionato viene stravinto dallo Stoke city che umilia in trasferta un West Bromwich in discesa libera. 0-3 con due rigori realizzati dai potters. Si riprende, invece, il Blackburn che supera in casa l’Aston Villa. Doppietta del norvegese Pedersen. La sfida salvezza tra Blackpool e Wolves, se la aggiudicano i padroni di casa, vittoriosi per 2-1. Di Varney e Harewood le marcature. A nulla serve, la rete di Doyle nel finale. Stasera il Monday night, con il Sunderland che riceve l’Everton allo Stadium of light.

Ecco il quadro completo della giornata:

ARSENAL – TOTTENHAM   2 – 3 (‘9 Nasri, ’27 Chamakh, ’50 Bale, ’67 Van der Vaart(rig.), ’86 Kaboul)

BIRMINGHAM – CHELSEA  1 – 0 (’17 Bowyer)

BLACKPOOL – WOLVERHAMPTON   2 – 1 (‘3 Varney, ’44 Harewood, ’86 Doyle)

BOLTON – NEWCASTLE   5 – 1 (’18 Davies(rig.), ’39 Lee, ’50 Elmander, ’52 Carrol, ’72 Elmander, ’90 Davies(rig.) )

MANCHESTER UNITED – WIGAN  2 – 0 (’45 Evra, ’77 Hernandez)

WEST BROMWICH – STOKE   0 – 3 (’55 Etherington(rig.), ’85 Walters(rig.), ’90 Walters)

LIVERPOOL – WEST HAM   3 – 0 (’18 Johnson, ’27 Kuyt(rig.), ’38 Rodriguez)

BLACKBURN – ASTON VILLA    2 – 0 (’45 e ’66 Pedersen)

FULHAM – MANCHESTER CITY   1 – 4 (‘6 Tevez,’32 Zabaleta, ’35 Toure, ’56 Zabaleta, ’70 Gera)

SUNDERLAND – EVERTON stasera alle 21

Classifica:

Chelsea e Man Utd 28 pt; Arsenal 26 pt; Man City 25 pt; Bolton e Tottenham 22 pt; *Sunderland, Stoke e Liverpool 19 pt; Newcastle, Blackburn e Blackpool 18 pt; Aston Villa 17 pt; Birmingham e Wba 16 pt; *Everton 15 pt; Fulham e Wigan 14 pt; West Ham e Wolves 9 pt.

* = una partita in meno

Giuseppe Greco

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!