Stasera in tv il fantascientifico “V per vendetta”

Questa sera, alle ore 23:30, Italia 1 trasmetterà il film, del 2005, “V per vendetta”  (titolo originale “V for vendetta”). La pellicola, diretta da James Mc Teigue, ha tutti i caratteri della storia fantascientifica ed è tratta dall’omonimo fumetto di Alan Moore e David Lloyd. Nel cast Natalie Portman (la ex ragazza prodigio di “Leon”), Hugo Weaving e John Hurt.

“Remember, remember, the 5th of November”… E’ questo il monito con cui si apre il film. In un’immaginaria Gran Bretagna e in un futuro indeterminato, il mondo è governato da un regime totalitario. Un misteriorioso uomo mascherato, che si fa chiamare “Mister V“, dichiara guerra al potere. Come regola ha solo l’anarchia e come scopo la giustizia per un paese soggetto all’intolleranza verso chi è estraneo al sistema. In nome della libertà, Mister V riesce a convincere Evey, una ragazza giovane e bella a cui in un occasione ha salvato la vita, a combattere al suo fianco…

James Mc Teigue, il regista del film, può definirsi un veterano del settore: già assistente alla regia per Lucas e per i fratelli Wachowski, ha dimostrato di essere pienamente padrone del genere e di conoscere le linee guida della fantascienza contemporanea. Il film vanta, inoltre, alla sceneggiatura e alla produzione, l’aiuto dei registi di “Matrix“, capostipite di questo nuovo filone del fantastico. Ma non è tutto: quantomeno nella trama, la pellicola richiama abbastanza da vicino le idee di “1984” di George Orwell. Senza rischiare, però, di tirare in ballo l’alta letteratura, diciamo che “V per Vendetta” viene concepito , come suddetto, proprio partendo da un’opera letteraria, il fumetto, e porta avanti una lunga tradizione di “pellicole letterarie”. Bisognerebbe, in ogni caso, conoscere bene l’opera di partenza per poter sentenziare sulla fedeltà o meno di Mc Teigue rispetto all’originale di Moore e Lloyd.

Valentina Carapella