Vent’anni di cinema noir: a dicembre ancora a Courmayer

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:11

Il Courmayer Noir in Festival compie 20 anni e dal 7 al 13 dicembre torna ancora una volta con un programma vario e interessante, rivolto soprattutto agli amanti del genere, ma non solo. Certo, di cose intorno ne sono cambiate un bel po’ in due decadi: la prima edizione ancora risentiva del crollo del Muro di Berlino, la ventesima sarà invece all’ombra della Crisi e della fobìa terroristica. E, dal punto di vista cinematografico, un’attenzione sempre maggiore al cinema Noir, una volta genere di serie B, ora chiave di lettura di una società.

“Col tempo il Noir sarebbe diventato lo specchio interpretativo della nostra epoca – ha dichiarato il direttore del Festival, Giorgio Gosetti – e l’Italia si sarebbe riconosciuta pienamente in questa moderna tradizione fino a produrre un’intera generazione di scrittori di qualità internazionale. Vent’anni dopo siamo dunque profondamente diversi, ma legati a un identico punto di partenza: fare dello spettacolo e dell’intrattenimento un’occasione di ricerca culturale e civile che ci trasforma e ci rende ‘diversamente consapevoli’”.

Per il ventesimo compleanno il programma è ancora più ricco. Innanzitutto l’ormai consolidato concorso internazionale di 10 film in anteprima assoluta (tra cui la giuria assegnerà la massima onoreficenza, il Leone Nero), che vede tra i titoli più attesi Never Let Me Go di Mark Romanek, con Carey Mulligan e Keira Knightley, e The Disappearance Of Alice Creed di J. Blakeson, con Gemma Artinton. Ma anche grandi anteprime fuori concorso (Carlos di Olivier Assayas, Los ojos de Juliaprodotto da Guillermo del Toro, e il terzo capitolo della saga Le cronache di Narnia: il viaggio del veliero) e presenze di rilievo: da Michael Winterbottom a Michael Connelly, senza dimenticare partecipazioni nostrane come quella di Giorgio Faletti.

La partnership con l’emittente Fox Crime assicura al Festival anche l’esclusiva su alcune interessanti anteprime televisive: tra le 11 che verrano presentate sono destinate a suscitare grande interesse Luther – prodotto da Fox Crime, con Idris Elba, ispirata al detective Win Garano creato da Patricia Cornwell – e la prima presentazione assoluta del tv movie di Umberto Marino, I cerchi nell’acqua con Alessio Boni e Vanessa Incontrada. Da tenere d’occhio anche l’ironica retrospettiva Supereroi all’italiana, con un campione di cinque pellicole degli anni ’60 in cui, tra spy story e personaggi dei “fumetti” più popolari del tempo, si ride di gusto. Insomma, se amate il giallo o il nero, dal 7 al 13 dicembre Courmayer è il posto che fa per voi.

Roberto Del Bove

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!