Ascolti tv martedì 23 novembre: “Tutti i padri di Maria” vince con la seconda e ultima parte

Nel prime time di ieri, martedì 23 ottobre, la vittoria è andata alla seconda e ultima parte della miniserie in due puntate “Tutti i padri di Maria”, diretta da Luca Manfredi, con Lino Banfi, Lino Toffolo, Orietta Berti, Anna Ammirati, Giuseppe Gandini e Michele De Virgilio: la storia di due pensionati che si contendono un appartamento, nel quale convivono non proprio pacificamente, la cui vita cambia quando a casa ritrovano una bambina appena nata, che da un biglietto intuiscono essere la nipotina di uno dei due, ha appassionato 6.369.000 telespettatori, 21,61% di share.

Proseguono su Canale 5 le avventure della famiglia della Garbatella: “I Cesaroni 4” hanno coinvolto 4.754.000 telespettatori, share del 15,92%, con la puntata “Sadomasetti”, in cui tutti i protagonisti devono fare i conti con le loro scelte: Walter capisce di essere ancora innamorato di Carlotta e, dopo qualche giorno da solo con lei, lascia Alice, ma non le dice tutta la verità; Marco pensa di rimediare al tradimento con Sofia chiedendo a Eva prima di andare a vivere insieme e poi di sposarlo. Eva, però, capisce che c’è qualcosa che non va. Marco ammette di averla tradita e lei lo lascia, partendo con la piccola Marta. Anche Giulio ha dei problemi con Olga, in quanto non si sente ancora pronto per andare a convivere.

Gran finale di “X Factor 4” su Rai Due: il talent show condotto da Francesco Facchinetti, con ospiti d’eccezione nientemeno che i Take That al gran completo, Elisa, Francesco Renga, i Tiromancino, gli Skunk Anansie e Aldo, Giovanni e Giacomo, è stato vinto, per la prima volta nella storia del programma, da una donna, Nathalie, e ha conquistato 2.704.000 telespettatori, share del 12,30%.

“In the Name of the King”, su Italia Uno, regia di Uwe Boll, con Jason Statham, John Rhys-Davies, Leelee Sobieski e Ron Perlman, la storia di un contadino la cui vita cambia totalmente quando i mostri creati da un mago assetato di potere distruggono la sua famiglia, ha guadagnato 2.523.000 telespettatori, 8,99% di share.

Ottimo risultato per “Ballarò”, condotto da Giovanni Floris sulla terza rete Rai, che ha intrattenuto 4.683.000 telespettatori, 16,20% di share, con una puntata caratterizzata dalla telefonata in diretta del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Serata all’insegna delle serie tv per Retequattro: la prima stagione di “Lie To Me”, giunta all’ultimo appuntamento, ha conquistato 1.863.000 telespettatori, share del 6,01%, con il dodicesimo episodio, “Serial Killer”; e 1.547.000 telespettatori, 5,36% di share, con il tredicesimo, “Sotto assedio”.

Infine, “I cannoni di Navarone”, su La7, regia di J. Lee Thompson, con Gregory Peck, Anthony Quinn, Irene Papas  e David Niven, film ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale in Grecia, ha raccolto 663.000 telespettatori, 2,63% di share.

(Fonte foto: Adnkronos)

Antonella Gullotti