Home Notizie di Calcio e Calciatori

Auxerre-Milan 0-2: Allegri esalta il gruppo, Galliani preveggente

CONDIVIDI

Milan corsaro ad Auxerre, vince per 0-2 e si guadagna l’accesso matematico agli ottavi di finale di Champions League. Dopo un primo tempo confuso e bloccato, dove i rossoneri non inquadrano mai la porta, la ripresa è la parte decisiva del match. Un guizzo di Robinho propizia il gol del vantaggio di Ibrahimovic. La reazione dei francesi tarda ad arrivare, allora Ronaldinho li punisce con una perla balistica di pregevole fattura. Una vittoria coraggiosa, come sottolineano le voci dei protagonisti.

Massimiliano Allegri è raggiante per la vittoria ottenuta sul difficile campo dell’Auxerre: “Siamo contenti per aver conquistato la qualificazione con un turno di anticipo. Era importante vincere. Loro ci hanno aggredito molto e noi abbiamo sbagliato qual cosina – spiega il mister rossonero, analizzando la gara – ma le migliori occasioni nel primo tempo le abbiamo avute noi e la vittoria è meritata”. Poi esalta il gruppo, elogiando lo spogliatoio e l’intera rosa, compresi gli infortunati. “Non è il Milan di Allegri ma di tutti i ragazzi che stanno facendo bene – ha dichiarato con orgoglio l’allenatore milanista – Giochiamo ogni tre giorni e c’è bisogno di tutti, speriamo di recuperare Pirlo e Pato il più velocemente possibile, così come Antonini e Oddo. E’ meglio averli tutti a disposizione, perché avrò più soluzioni per gestire le partite”. E conclude, ricordando l’exploit del numero 80: “Sono contento per Ronaldinho che e’ entrato e non era facile giocare per 10′. Ha fatto gol e ha chiuso la partita”.

A proposito di Dinho, Galliani nel prepartita aveva lodato la sua importanza, quasi presagendo la fondamentale rete che poi segnerà. “Dinho va in panchina – spiegava l’ad rossonero ai microfoni di Sky – ma nel calcio siamo abituati a cambiare tutto in un minuto. Non ci sono mai sentenze definitive”. Mai parole furono più appropriate.

Infine, Nesta prova a pronosticare la sfida degli ottavi, chiarendo già chi vorrebbe evitare: “Speriamo in un buon sorteggio ora, ultimamente non siamo stati molto fortunati. Spero agli ottavi di non incontrare Manchester United e Chelsea”. Una speranza condivisa dalla maggior parte dei tifosi rossoneri.

Emanuele Ballacci