Champions League, Inter-Twente 1-0: Cambiasso regala la qualificazione a Benitez

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:35

Nella 5^ partita della fase a gironi l’Inter ottiene una vittoria importantissima, sia per la classifica che per il morale. La squadra di Benitez raccoglie 3 punti che la portano a quota 10 nel girone e qualificano i nerazzurri alla fase finale. A San Siro un’Inter come al solito con gli uomini contati si presenta con una determinazione diversa rispetto alle ultime partite, un passo avanti nei confronti delle recenti prestazioni che può far ben sperare il popolo nerazzurro. Ottime notizie da un Biabiany in grande spolvero e uno Sneijder che, pur non giocando sui livelli mostrati lo scorso anno, disputa una gara di sostanza. Nella prima parte l’Inter parte forte, ma poi esce il Twente e l’equilibrio si ristabilisce. Nel secondo tempo, soprattutto dopo il gol di Cambiasso, i campioni d’Europa in carica amministrano la gara senza rischiare molto, riuscendo così a portare a casa la vittoria.

Primo Tempo – L’Inter parte forte e crea un’occasione dopo pochi minuti con Sneijder. Il gol però non arriva e allora il Twente mette la testa fuori rendendosi pericolo e sfiorando la rete. Molto attivo Biabiany, che sulla sinistra fa ciò che vuole, mentre qualche sbavatura di troppo in difesa mette in pericolo la porta di Castellazzi.

Al 2’ l’Inter va vicinissima al vantaggio: Biabiany pennella un cross dalla sinistra che trova Sneijder, lasciato colpevolmente solo, ma l’olandese manda a lato da brevissima distanza sciupando un ghiotta occasione.

Il Twente risponde 10 minuti più tardi: dal destro di Chadli parte un traversone che trova Ruiz completamente libero, il quale colpisce molto male di testa e spedisce il pallone fuori.

Al 17’ Sneijder mostra ciò che è capace di fare: punizione dai 20 metri, tiro a giro sopra la barriera e palla che si stampa sulla traversa. E’ un buon momento per i nerazzurri, che al 23’ vanno nuovamente vicini al gol: Cambiasso offre un assist invitante per Pandev, che stoppa in area e calcia di sinistro, ma Mihaylov è bravo a respingere. Ancora Inter al 25’: contropiede condotto magistralmente da Biabiany, che allarga per Eto’o sulla sinistra che entra in area e tira di destro, ma Mihailov è ancora una volta molto bravo a opporsi.

Al 30’ la migliore occasione per il Twente: De Jong ruba palla a Zanetti sul lato sinistro dell’area di rigore dell’Inter, scambia con Ruiz e mette in mezzo un cross basso all’altezza del dischetto per l’accorrente Janssen che scarica il suo sinistro, ma Castellazzi è eccezionale e riesce anche a bloccare la sfera.

Al 37’ un altro brivido per la retroguardia interista, con Lucio che perde un pallone a pochi metri dalla propria porta, ma fortunatamente De Jong si allunga la sfera e Castellazzi può uscire e sventare il pericolo.

Prima della fine c’è tempo per un ultimo tentativo da parte dell’Inter: Eto’o va sul fondo sulla sinistra e appoggia all’indietro per Cambiasso, il quale calcia verso il secondo palo, ma un difensore olandese devia di testa.

Secondo Tempo – L’Inter appare determinata e trova il gol con l’argentino Cambiasso. Il resto del tempo vede i nerazzurri gestire senza troppi affanni il risultato, anche se il neo entrato Landzaat fa tremare la porta di Castellazzi colpendo una traversa dalla distanza.

Al 55’ c’è il vantaggio interista: punizione di Sneijder che colpisce la barriera, la palla però filtra e finisce sui piedi di Cambiasso che scaglia in rete un sinistro che varrà 3 punti pesanti.

Il Twente è frastornato e non riesce ad opporre molta resistenza agli attacchi dei padroni di casa: al 62’ l’immortale Zanetti, partendo dalla trequarti olandese, salta chiunque gli si ponga davanti ed entra in area, ma la sua conclusione è deviata in angolo da Mihaylov. Tre minuti più tardi è Stankovic a provarci con un gran destro dalla distanza, ancora Mihaylov però devia in corner.

Al 67’ la migliore occasione di tutto il match per l’Inter: Eto’o serve un pallone filtrante per Sneijder che si trova solo di fronte al portiere, ma incredibilmente non centra la porta e calcia fuori. Dopo due minuti un’altra opportunità per chiudere la partita è sprecata dai nerazzurri: Zanetti entra in area dalla sinistra, serve Pandev che spalle alla porta non può far altro che appoggiare per Stankovic, ma il serbo colpisce male e spedisce il pallone alto.

Al 75’ il Twente sfiora il pareggio: il neo entrato Landzaat cerca di sorprendere Castellazzi dall distanza, ma fortunatamente per l’Inter il suo pallonetto si stampa sulla traversa.

Gli ultimi 15 minuti vedono un’Inter intenta a conservare il vantaggio e un Twente che prova a portare gli ultimi assalti alla porta nerazzurra, peccando però in precisione e lucidità in fase di impostazione.

Tabellino:

INTER (4-2-3-1): Castellazzi; Cordoba, Lucio, Materazzi, Zanetti: Cambiasso, Stankovic; Biabiany (85? Santon), Sneijder (87? Nwankwo), Pandev (91? Biraghi); Eto’o. In panchina: Orlandoni, Natalino, Santon, Thiago Motta, Biraghi, Nwankwo, Crisetig. All. Benitez

TWENTE (4-2-3-1): Mihajlov; Rosales, Douglas, Wisgerhof, Leugers (80? Buysse); Brama, Janssen; Ruiz, De Jong, Chadli; Janko (70? Landzaat). In panchina: Boschker, Landzaat, Schimpelsberger, Buysse, Parker, Vuijcevic, John. All. Preud’homme

Marcatori: Cambiasso al 55’.

Ammoniti: Leugers (T), Cordoba (I), Lucio (I).

Espulsi: nessuno

Arbitro: Lannoy (FRA)

Alberto Ducci

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!