Home Anticipazioni

Gap finalmente apre a Milano

CONDIVIDI

Il giorno tanto atteso da qualsiasi fashion victim è finalmente arrivato: sabato 20 Novembre Gap ha inaugurato il suo negozio a Milano, primo e per il momento unico punto vendita italiano. Nemmeno la pioggia incessante è riuscita a scoraggiare i “Gap-addicted” che si sono affollati in corso Vittorio Emanuele per assistere a uno degli eventi glamour più attesi dell’anno e di cui si era iniziato a vociferare e poi pubblicizzare già da tempo.

Il brand americano non si è risparmiato in nulla; il negozio sorge su tre piani e occupa una superficie di oltre 3.500 metri quadrati, marmo bianchissimo e legno sono i materiali usati per l’arredamento che si rivela estremamente elegante, merito soprattutto dell’ampia scalinata marmorea che porta ai piani superiori. Un design raffinato e moderno allo stesso tempo grazie anche alle vetrate ovali che si aprono sul soffitto mostrando il cielo milanese, ahimè spesso plumbeo. Nulla di meglio per accogliere le collezioni Gap, Gapkids, baby Gap, Gapbody e Gapmaternity che, come possiamo notare dai nomi stessi, accompagnano il cliente nelle varie fasi della vita offrendo il capo ideale per ogni età riscuotendo successo sia tra i figli che tra i genitori. Il marchio Gap è inoltre conosciuto per la vestibilità e funzionalità dei suoi capi di abbigliamento, per il look moderno e casual e per la qualità a prezzi moderati. La linea denim è uno dei cavalli di battaglia del brand americano che addirittura fornisce al cliente una consulenza specifica per l’acquisto dei jeans grazie alla squadra di Denim Specialist.

Ma l’area che più colpisce all’interno del negozio si chiama “White Concept”, interamente dedicata alle collaborazioni con altre case di moda e progetti speciali. Per l’inaugurazione del negozio è stata presentata proprio la capsule collection di Gap firmata Valentino, una straordinaria collaborazione e principale causa del sovraffollamento e degli accampamenti notturni di fronte allo store milanese.

Dopo il grande successo avuto in soli pochi giorni dall’apertura ora aspettiamo una nuova inaugurazione, quella romana che avverrà entro la fine del 2011.

Valentina Bauccio