Germi e batteri si annidano nella tastiera del computer

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:54

Siamo sempre in guerra con germi e batteri. Non c’è distinzione da fare, ipocondriaci o non, soprattutto in questo momento in cui girano virus intestinali e ancor di più influenzali, prestiamo tutti attenzione a ciò con cui veniamo in contatto.

Detto ciò è naturale come possa diventare di vitale importanza anche una notizia come questa. Nella nostra annosa guerra contro i germi dobbiamo inserire nella lista nera anche la tastiera del computer. In essa sembra che si possa sedimentare qualsiasi cosa. Polvere, residui di cibo e sporcizia. Un vero ricettacolo di germi e batteri che va estirpato.

La ricerca condotta da Ecoform, una azienda nel settore della sanificazione e disinfezione degli ambienti, e dal Professor Fiorenzo Pastoni, il Presidente dell’Ordine Nazionale dei Biologi, ha reso noto che le scrivanie degli uffici hanno una forte carica batterica. Detto ciò si può immaginare come, domani mattina, vi potranno essere moltissime persone, armate di disinfettante e di qualsiasi strumento in grado di sterminare i germi, intente a ripulire la propria tastiera e tutta la propria scrivania. È divertente immaginare anche altre persone pronte a disinfettarsi freneticamente le mani ad ogni cambio di mansione.

 Chi vuole prendere l’influenza? La risposta è ovvia. In effetti nessuno si vuole ammalare. Potendo evitare una ulteriore seccatura siamo ben disposti a perdere qualche minuto di lavoro per dedicarlo alla pulizia dello strumento tecnologico che più utilizziamo durante le nostre giornate lavorative.

Lo studio prosegue indicandoci che i microorganismi presenti fra un tasto e l’altro sono potenzialmente patogeni ovvero sono capaci di provocare le malattie. Per affermare quanto appena detto i ricercatori hanno effettuato quattro mila prelievi tra pc e telefoni.

Come prevenire ed evitare così pulizie riparatrici? Quali rimedi utilizzare per scacciare via i possibili mali? Beh in effetti la tastiera del computer andrebbe sempre e comunque pulita. In generale però possiamo sconfiggere i germi anche con una buona prevenzione. Bisogna quindi che, dopo essere stati in bagno, si torni a scrivere solo se ci si è lavati le mani. La seconda regola prevede che non si mangi davanti allo schermo. Le briciole o meglio i residui di cibo sono la casa più accogliente che i batteri possano desiderare. Allo stesso modo bisogna prestare attenzione ai batteri che noi stessi possiamo lasciare e quindi è sempre meglio tenere lontano dai tasti fazzoletti usati e gli spruzzi di saliva che derivano da uno sternuto.

Alessandra Solmi

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!