Marco Carta torna a cantare dal vivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:28

Non si ferma il successo di Marco Carta, che torna a cantare dal vivo. Il suo terzo album, “Il cuore muove”, pubblicato su etichetta Warner/Atlantic, è uscito mesi fa, il 25 maggio, ma tra qualche giorno la stellina sfornata da “Amici”, uno dei talent show più redditizzi della televisione italiana, e pupillo di Maria De Filippi tornerà sul palco a incantare i fan con la sua voce.

Dopo una piccola pausa, infatti, Marco tornerà sul palco per altre tre date: il 27 novembre sarà ad Argenta, in provincia di Ferrara; il 29 novembre all’Alcatraz di Milano e il 17 dicembre a Torino, al Teatro Colosseo.

Raggiunto da Tgcom, Marco Carta ha descritto proprio questa voglia di tornare sul palco e di sentire il contatto con il pubblico. E della sua data milanese ha detto: “Spero di incontrare lo stesso calore di sempre. All’inizio della mia carriera credevo che al Nord il pubblico fosse più freddo e invece quando mi sono esibito a Milano per la prima volta sono rimasto sbalordito dalla partecipazione dei fan”.

La sua vittoria di due anni fa a Sanremo con il brano “La forza mia” ha fatto riflettere un po’ tutti, dal momento che Carta faceva prendere coscienza del fatto che i talent show erano, e sono, una presenza importante e valida del panorama musicale italiano. Consapevolezza che, critiche varie ed eventuali a parte, è stata confermata anche lo scorso anno con la vittoria di Valerio Scanu e il terzo posto di Marco Mengoni. Carta, infatti, sa bene che chi viene da un programma televisivo deve superare qualche pregiudizio e lo ha detto anche a Tgcom, a proposito di un suo concerto in Slovenia: “Chi mi ascoltava mi apprezzava per la mia voce, senza sapere che venissi da un talent show. Amici è stata un’esperienza fondamentale per me, spesso però in Italia chi viene da un programma tv viene etichettato negativamente”.

Ma Marco non si ferma qui e pensa in grande: “Vorrei sfondare all’estero. Praticamente ancor prima di iniziare a cantare sognavo di essere una star internazionale. È sempre stato un mio pallino”, ha continuato nell’intervista. E sogna l’America Latina: “Si dice che noi e loro siamo un po’ fratelli, no? Speriamo la cosa valga anche per i gusti musicali”.

(Fonte intervista: Tgcom)

Antonella Gullotti

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!