Prandelli spiazza tutti: “Un mio ritorno a Firenze? Non è impossibile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:01

E’ stato un Cesare Prandelli loquace ed aperto come non mai quello che era presente ieri a Palazzo Vecchio di Firenze, per presenziare all’uscita del libro “Caro Mister lasciati raccontare“, un volume scritto da Michele Lanza dove sono presenti vari aneddoti degli storici allenatori della Fiorentina. Un Prandelli capace di parlare del suo passato viola, del suo presente in azzurro e del suo futuro (di nuovo in viola?).

“AVREI VOLUTO IL TERZO SCUDETTO CON LA VIOLA” – Non appena il libro di Michele Lanza è stato presentato, l’attuale Ct della Nazionale è stato accerchiato da numerosi giornalisti. A questi l’ex-tecnico del Parma ha detto che “Mi sarebbe piaciuto regalare il terzo scudetto a Firenze; purtroppo non ci sono riuscito, ma ho comunque conquistato l’affetto della gente, soprattutto dopo quella bella vittoria a Torino per 3 a 2 contro la Juve nel Marzo 2008; potrei tornare un giorno? Mai dire mai“.  

“SE FISCHIANO BALOTELLI ENTRERO’ IN CAMPO” – I cronisti hanno fatto poi a Prandelli alcune domande sulla sua Nazionale. “Buffon? Lo aspetto a braccia aperte, perchè un numero uno, un fuoriclasse per spessore morale e tecnico; D’Agostino? E’ un giocatore che ho sempre stimato e che tengo d’occhio“. Su Balotelli l’ex-allenatore della Fiorentina ha invece detto che “Se dovessero fischiarlo di nuovo, così come è successo a Klagenfurt, entrerò in campo per abbracciarlo, e penso che lo farebbero anche gli altri miei giocatori; su certi episodi serve infatti qualcosa di forte per sensibilizzare la gente, e questo nostro gesto verso Mario sarebbe tale“.

“CRISI INTER? FORZA BENITEZ!” – Le ultime dichiarazioni alla stampa il Ct della Nazionale le ha volute regalare sul Campionato di Serie A e sul momento poco felice dell’Inter e del suo tecnico Rafa Benitez. “Mi auguro che contro il Twente l’allenatore nerazzurro non si giochi la panchina– ha affermato Prandelli, che poi ha anche aggiunto –Lui è infatti una brava persona, ed anche un competente professionista. La sua Inter in questo momento sta pagando i tanti infortuni e forse anche l’appagamento inconscio di qualche suo giocatore“.

Simone Lo Iacono

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!