‘Autoritratto’ di Ligabue da 152mila euro

Nuovo record mondiale a Milano per un’opera di Antonio Ligabue (1899-1965), il più celebre tra i pittori naïf italiani.

Il suo “Autoritratto”, stimato 50.000 euro, è stato, infatti, venduto per ben 152.000 euro a un’asta di arte moderna e contemporanea, organizzata da Christie’s.

La tela, un olio su faesite realizzato tra il 1953 e il 1954, è stato al centro di un’accesa gara al rialzo vinta, alla fine, da un collezionista privato, che ha chiesto di rimanere anonimo.

Record assoluti sono stati toccati anche da altri due artisti, nel corso della stessa asta. Si tratta di un olio su tela di Renato Birolli, “Il verde alle Cinque Terre” del 1958, aggiudicato per 202.400 euro, e della tavola di Gerardo Dottori, “Aerei-vele-lago” (1926), nella sezione futurista, venduto per 164.000 euro, più del doppio della stima fissata.

Battuto all’asta anche un quadro dell’artista italo-argentino Lucio Fontana“Concetto spaziale, attese” del 1967, acquistato da un compratore straniero per 366.200 euro.

Valentina De Simone