Emilio Fede shock: Gli studenti? Gentaglia da menare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:37

Emilio Fede, storico mezzo busto dell’informazione televisiva, ha fornito ieri un severo resoconto della protesta animata dagli studenti davanti a palazzo Madama. Nell’edizione serale del Tg4, il direttore ha scandito la sua “filippica”, concludendo con un insolito (quanto insano) incitamento alla violenza.

“Guardate che cosa è accaduto – ha esordito Fede commentando le immagini della protesta – Questi studenti sono arrivati anche mascherati, imbavagliati per entrare dentro palazzo Madama. Hanno ferito chi tentava di fermarli. Non è mai accaduto nella storia di una Repubblica democratica come la nostra – ha aggiunto – di violare quello che, senza ironia, può essere chiamato il tempio della nostra Costituzione: il Senato”.

Hanno fatto di tutto – ha incalzato il direttore del Tg4 – la protesta può essere legittima, si possono chiedere vantaggi, si può chiedere che qualcosa vada modificato, ma fare quello che hanno fatto queste bande, perché sono delle bande, è inammissibile. Ci sono, cioè – ha insistito Fede – centinaia di ragazzi organizzati per manipolare la protesta e poi vedete – ha aggiunto, rivolgendosi ai telespettatori – berretti rossi, incappucciati. Cioè questa è gentaglia“.

Ma non è tutto perché il decano dell’informazione ha rincarato, proponendo una soluzione tranchant: “Io credo – ha continuato – che un popolo civile come noi siamo, quando si trova di fronte a queste situazioni dovrebbe intervenire e menargli perché questi capiscono solo di essere menati”. E sul bilancio della giornata che conta due arrestati e 27 denunciati tra i manifestanti, Emilio Fede ha fatto spallucce, dispiacendosi per i numeri bassi. Il finale è un trionfo di disinformazione: “Otto carabinieri feriti e l’invasione di palazzo Madama – ha scandito scuro in viso Fede – se non è vergogna questa, qual’è la vergogna?”. Una domanda che rigiriamo, senza imbarazzo alcuno, al quasi ottuagenario direttore del Tg4.

Maria Saporito

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!