Inter-Twente 1-0: Benitez è ottimista sul futuro, Moratti più leggero

L’Inter ha sconfitto il Twente nella 5^ giornata della fase a gironi della Cheampions League. Nerazzurri che cominciano bene creando subito un’occasione con Sneijder, che clamorosamente manda fuori da pochi passi un ottimo assist di Biabiany. Risponde il Twente con Ruiz, che di testa manda fuori, poi è ancora Inter, che coglie una traversa sempre con Sneijder. Il vantaggio porta la firma di Cambiasso: al 55’ Sneijder batte una punizione dai 25 metri che carambola sulla barriera e finisce tra i piedi dell’argentino, che davanti al portiere non sbaglia. Tre punti che qualificano l’Inter agli ottavi e tolgono le castagne dal fuoco a Benitez.

Intervistato da RaiSport, Rafa Benitez è evidentemente contento del risultato ottenuto: “Abbiamo giocato con determinazione, con grande carattere. Sono molto contento soprattutto per i tifosi. Abbiamo giocato bene e creato tanto, specialmente nella ripresa, contro una squadra molto pericolosa. Ero straconvinto che avremmo vinto, questa può essere la prima di tante vittorie. Con tanti infortuni non è facile, speriamo di recuperare qualcuno a breve. Al completo tutto sarà diverso, giocheremo sicuramente molto meglio”.  Gli fa eco Moratti, che dal Corriere dello Sport predica però prudenza, per evitare cali e continuare così: “Questi tre punti tolgono un peso all’allenatore, ma an­che agli altri. Ora però dobbiamo andare avanti su questa strada. Con Benitez ci siamo salutati con una stretta di mano e un sorriso che valgono più di mille parole. I tanti infortuni ci hanno condizionati? Bi­sogna fare in modo che i giocatori non si facciano male. Per il resto lui è un grande allenatore”. Spazio anche per le polemiche, protagonista Cambiasso, che su Mediaset, ad una domanda sul perché nessuno avesse abbracciato Benitez dopo il gol, ha risposto: “Noi, festeggiamo sempre così”, abbandonando poi la postazione interviste.

Intervistato da Sky, il migliore in campo, Jonathan Biabiany, sottolinea come fosse fondamentale vincere questa sfida: “Per noi era importante andare sotto la Curva. La vittoria è per i tifosi, che ci sono stati vicini anche nei momenti difficili, ma ci dà anche molto morale. Io migliore in campo? Oggi è stata una buona partita, ma io penso solo a migliorarmi. Quando saremo al completo, faremo ancora meglio”.

Alberto Ducci