Vieni via con me, cda conferma invito movimenti pro life

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:49

Continuano le polemiche a “Vieni Via con me”. Il caso che da ieri sta tenendo banco è la partecipazione al programma di associazioni pro life. Oggi la conferma del Cda di via Mazzini di concedere una replica a chi ha intrapreso scelte diverse da quelle raccontate da Mina Welby e Beppino Englaro.

”Un cosiddetto diritto di replica alle associazioni pro-vita, significherebbe avallare l’idea, inaccettabile, che la nostra trasmissione sia stata ‘pro-morte” avevano detto i conduttori Fabio Fazio e Roberto Saviano. Una decisione aveva scatenato molte polemiche. Daniele Capezzone, portavoce del Pdl “Sono un laico e un liberale convinto, notoriamente attento e vicino alle sensibilità manifestate da Englaro e Welby. A maggior ragione, trovo assurdo il no di Fazio e Saviano a un possibile intervento di voci diverse sui temi della vita e della morte”. Spiegando che “comunque la si pensi, in particolare su questi temi, non si dovrebbe mai aver paura di un’altra voce”.

Dal Consiglio di amministrazione della Rai si invita, ancora una volta il direttore della terza rete Paolo Ruffini la presenza di movimenti per la vita. Per ora da Ruffini non arrivano dichiarazioni. Già nei giorni scorsi il leader dell’Udc Pierferdinando Casini aveva fatto un appello a trasmettere altre posizioni riguardo i temi etici. I due consiglieri del Pd Nino Rizzo Nervo e Giorgio Van Straten si sono astenuti dalla votazione.

Intanto anche i giovani del Pdl criticano la scenta di Fazio e Saviano. Comunque vada polemiche.

Matteo Melani