‘Avvenire’ all’attacco di Fabio Fazio: “Dia voce anche ad altre storie”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00

Non cessano le polemiche intorno alla nuova puntata di ‘Vieni via con me’, il programma record d’ascolti condotto su Rai3 da Fabio Fazio e Roberto Saviano. E mentre si attende ancora una decisione da parte del direttore generale della Rai e del direttore del terzo canale in merito all’intervento delle associazioni pro-vita in trasmissione, Fabio Fazio, intervistato ieri sera dal Tg3, è tornato sull’argomento ribadendo il suo no alla proposta.

Una presa di posizione che, come prevedibile, suscita la viva reazione negli ambienti cattolici, contrari all’eutanasia. “Ieri sera, intervistato dal Tg 3, Fabio Fazio ha speso molte parole per dire di nuovo ‘no’ ai malati e alle loro famiglie. E ha spiegato che ‘alle storie (dei coniugi Welby e di Beppino Englaro) non si replica con opinioni’. Infatti. Noi di ‘Avvenire’ non abbiamo chiesto, raccogliendo le voci negate dei malati e delle loro famiglie di ‘replicare’ con ‘opinioni’, ma di far parlare altre storie”. E’ il duro intervento del direttore di ‘Avvenire’ Mario Tarquinio, all’interno della rubrica delle lettere del quotidiano dei vescovi.

“Storie – spiega Tarquinio – di malattia, di lotta e di vita non suggellate da una richiesta di morte procurata. Quelle che Fazio, anche a nome di Saviano, continua a non considerare degne della sua narrazione televisiva di successo. Nel nome, dice, della ‘libertà autorale’. Ma quale libertà – si chiede il direttore di ‘Avvenire’ – è quella che giudica ‘inaccettabile’ la verità?“.

Sul ‘caso’ scatenato da ‘Vieni via con me’, interviene anche il presidente del Progetto Culturale della Cei, cardinal Ruini: “Penso che la replica dovrebbe essere concessa. Per una ovvia ragione. Cioè che la televisione pubblica, ma in fondo anche una televisione privata, deve dare voce a tutti – sottolinea il cardinale – Non si vede perché non debba dare voce a coloro che cercano di mostrare il valore della vita in tutte le sue fasi, dall’inizio fino alla fine”.

Raffaele Emiliano

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!