Food-transfer: regala una cena a distanza

Ormai accorciare le distanze è diventato l’obiettivo degli ultimi tempi; internet mette in comunicazione il mondo intero in pochi secondi così come l’aereo o i treni ad alta velocità permettono di percorrere grandi distanze in breve tempo. Proprio seguendo questo orientamento, l’associazione di giovani imprenditori agricoli (Agia) ha pensato di azzardare una nuova proposta: regalare una cena ad una persona lontana come se le si stesse inviando un mazzo di fiori. L’iniziativa prende il nome di food-transfer e permette di condividere i sapori dei nostri piatti preferiti con degli amici anche a distanza per regalare loro una piacevole sorpresa. I ristoranti aderenti presenteranno al cliente il conto con in fondo l’opzione “guida al transfer-food” a questo punto il cliente potrà scegliere tra una vasta gamma di locali il ristorante che preferisce (per il momento solo in Italia ma a breve la rete si allargherà a tutta Europa) e addirittura indicare i piatti o l’intero menù che vuole regalare. Il destinatario riceverà a casa un voucher della durata di un anno, una e-mail e un sms con indicate tutte le informazioni circa il ristorante in cui dovrà recarsi per assaporare la cena offertagli. Non si tratta di un semplice buono pasto ma di un gesto d’amore, si regala un’emozione da condividere con una persona distante.

L’iniziativa food-transfer è attenta anche alla sana alimentazione; si utilizzano solo prodotti che provengono dal territorio limitrofo al ristorante in modo da eliminare le spese di trasporto (e anche l’inquinamento) e stringere rapporti di fiducia con gli agricoltori del posto, pronti a fornire cibi di prima qualità.

Valentina Bauccio