Nuoto, Europei in vasca corta: Pellegrini e Scozzoli d’oro, poi altri due bronzi “azzurri”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:09

Ancora grande Italia agli Europei in vasca corta di Eindhoven: i nuotatori italiani hanno portato a casa 4 medaglie (che sommate alle 6 della prima giornata fanno 10): sono arrivati i primi due ori grazie alle prove di Federica Pellegrini negli 800 sl e Fabio Scozzoli nei 100 rana. Le altre due medaglie sono finite al collo di Chiara Boggiatto, bronzo nei 200 rana, e Federico Turrini, anche lui terzo, ma nei 400 misti.

Vasca d’oro – Il primo alloro della spedizione azzurra è stato conquistato da Federica Pellegrini, che ha deciso solo all’ultimo di partecipare alla gara più lunga del programma femminile, gli 800 stile libero: una prova straordinaria, quella della giovane campionessa italiana, che ha superato, senza difficoltà di sorta, l’ungherese Kapas e l’irlandese Murphy.
L’altro oro di giornata se lo mette al collo Fabio Scozzoli, che mette a segno un importante risultato per la sua carriera: ottima la gestione di gara del ranista forlivese che ha chiuso, unico dei finalisti, sotto i 58” di gara: i suoi 100 rana sono durati 57”78.

Bronzi di felicità – Le altre due medaglie sono frutto delle prove di Federico Turrini, autore di un buon tempo sui 400 misti (favorito anche dall’assenza dei grandissimi della categoria, come il magiaro Cseh) e della rediviva Chiara Boggiatto, che ritrova posto su un podio europeo dopo 5 anni: oggi, come allora, a dargli la gioia erano stati i 200 rana.

Oggi sarà il turno di Magnini e Dotto nei 100 stile: caccia (impossibile?) al russo Izotov.

Edoardo Cozza

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!