Serie A, Inter-Parma 5-2: Stankovic con una tripletta rilancia i nerazzurri


Match intenso e spettacolare a San Siro, dove l’Inter si congeda dal suo pubblico (per il 2010) regalando un’ottima prestazione e ben 5 gol, il massimo stagionale proprio nel giorno in cui manca l’attaccante più prolifico: Samuel Eto’o. Il 5-2 finale non deve però ingannare perchè il Parma ha giocato fino in fondo tutte le sue carte, ha dimostrato un buon gioco e non si è mai arreso. Gli emiliani vanno subito in vantaggio con l’ex Crespo al 4′, poi subiscono il ritorno dei campioni d’Europa che nel giro di 5 minuti (tra il 18′ e il 23′) vanno a segno con Stankovic (due volte con due tiri deviati) e poi con Cambiasso. Al 35′ un redivivo Crespo accorcia le distanze. Nella ripresa, il Parma colpisce nei primi minuti un palo con Angelo, poi Thiago Motta al rientro e ancora Stankovic fissano il risultato sul 5-2 finale, tra le due reti il Parma colpisce un altro legno con Crespo. Una vittoria che rilancia i nerazzurri che salgono provvisoriamente al quinto posto in classifica, a -7 dal Milan capolista.

PRIMO TEMPO – Parte forte il Parma: al 4′ Crespo sorprende la difesa nerazzurra con un colpo sotto misura su cross dalla destra di Angelo e porta in vantaggio gli emiliani. L’Inter cerca di reagire ma lo fa in modo confusionario. Il Parma invece punge con le sue ripartenze: al 13′ Candreva ci prova dal limite, Castellazzi para sicuro. Un minuto dopo ci prova anche Giovinco con un pallonetto dal limite a sorprendere Castellazzi, la palla sfiora il palo.
Al 18′ arriva il pari di Stankovic con un tiro dalla distanza deviato da Lucarelli. Un minuto più tardi, ancora Stankovic porta in vantaggio l’Inter: azione sulla destra di Biabiany che scarica all’indietro per il serbo, rasoterra di prima intenzione dal limite e palla in rete: ancora decisiva una deviazione di un avversario, stavolta si tratta di Gobbi.
Al 23′ arriva il 3-1 con Cambiasso: corner dalla destra, deviazione di testa al centro dell’area di Biabiany per Cambiasso appostato sul secondo palo che mette dentro da pochi passi. In cinque minuti la formazione di Benitez va a segno ben tre volte. Al 35′ il Parma si riporta sotto con Crespo: azione un pò confusa appena fuori dall’area dell’Inter, la palla arriva sui piedi dell’argentino che non ci pensa due volte a calciare e fulminare Castellazzi. Al 38′ cross di Angelo per Crespo che schiaccia di testa: grande risposta di Castellazzi.

SECONDO TEMPO – Un cambio all’intervallo per Benitez che mette dentro il baby Natalino, al debutto in Serie A, al posto di Santon. Marino invece toglie Gobbi e getta nella mischia Valiani. Fioccano le occasioni nei primi minuti: Cambiasso mette fuori di poco con un diagonale, poi Castellazzi è bravo a parare su Crespo. Al 7′ Parma vicino al pari con Angelo che colpisce il palo, sul capovolgimento di fronte Pandev incrocia dal limite dell’area col sinistro, palla fuori di poco. Le due squadre concedono poi al pubblico un break per quanto riguarda le emozioni. Al 22′ si rivede in campo Thiago Motta, reduce da un’operazione al ginocchio e poi da un infortunio muscolare. Il centrocampista italo-brasiliano, che prende il posto di Biabiany, impiega cinque minuti ad andare in gol risolvendo una mischia in area parmense. Gli uomini di Marino non demordono e al 29′ colpiscono un altro palo con Crespo. Un minuto dopo, però devono capitolare per la quinta volta: è Stankovic su assist di Sneijder ad andare in rete per la terza volta e a fissare il risultato sul definitivo 5-2. Al 33′ “Deki” verrà sostituito dal giovane Nwankwo. Le emozioni non finiscono però al Meazza: al 34′ Mirante respinge una punizione di Sneijder, al 35′ Pandev calcia da buona posizione sull’esterno della rete. Al 40′, invece c’è un altro ottimo intervento in due tempi di Castellazzi su tiro di Paletta.
Al 43′ esce Sneijder per una botta al piede sinistro, Benitez ha finito i cambi, l’Inter è dunque costretta a giocare in 10 negli ultimi minuti in cui le due squadre tirano giustamente i remi in barca dopo aver giocato fino a quel momento a un ritmo vertiginoso.

IL TABELLINO

Inter-Parma 5-2
(primo tempo 3-2)

MARCATORI: 4′ Crespo (P), 18′ e 19′ Stankovic (I), 23′ Cambiasso (I), 35′ Crespo (P), 72′ Thiago Motta (I), 75′ Stankovic (I)

INTER (4-2-3-1): Castellazzi, Cordoba, Lucio, Materazzi, Zanetti; Stankovic (78′ Nwankwo), Cambiasso; Biabiany (67′ Thiago Motta), Sneijder, Santon (46′ Natalino); Pandev.
A disposizione: Orlandoni, Benedetti, Biraghi, Alibec
Allenatore: Benitez

PARMA (4-3-3): Mirante, Zaccardo, Paletta, Lucarelli, Antonelli; Candreva, Dzemaili, Gobbi (46′ Valiani); Angelo (91′ Ze Eduardo), Crespo, Giovinco (72′ Bojinov).
A disposizione: Pavarini, Dellafiore, Pisano, Paci
Allenatore: Marino

ARBITRO: Giannoccaro di Lecce

AMMONITI: nessuno

ESPULSI: nessuno

Miro Santoro