Home Notizie di Calcio e Calciatori

Premier League, 15/a giornata: super Berbatov e lo United va in testa, Liverpool beffato

CONDIVIDI

Sorpasso avvenuto con successo. La corazzata Chelsea rallenta ancora e Ferguson ne approfitta per portare il suo veliero United in vetta alla classifica. Merito anche di un Berbatov formato mega che ha annientato il Blackburn e si è portato a casa il pallone della gara. I blues di Ancelotti si sono inceppati in casa del Newcastle e sono stati anche agganciati al secondo posto dall’Arsenal, tornato alla vittoria al Villa Park. Non ne approfitta Mancini che impatta con lo Stoke, mentre risale il Tottenham che a tempo scaduto beffa il Liverpool. Finalmente il West Ham conquista i tre punti che mancavano da 8 giornate e adesso gli hammers pare aspettino il ritorno di Paolo di Canio nei quadri dirigenziali.

Pokerissimo bulgaro – Sembra il risultato di una partita di calcio a 5 e invece è lo score finale dell’Old Trafford: 7-1. Con questo larghissimo punteggio il Manchester United distrugge il Blackburn che ha anche concesso errori clamorosi in difesa. Cinque gol per Dimitar Berbatov che non segnava da due mesi. Il bulgaro è il nuovo capocannoniere del campionato, mentre lo United è la nuova capolista della Premier. Il Chelsea non va oltre l’1-1 al St.James’s Park di Newcastle. A Carroll risponde Kalou. I blues non solo non sono più primi, ma devono condividere la seconda piazza con l’Arsenal. Dimenticato il disastro del derby, i gunners vanno a vendemmiare 4-2 in casa dell’Aston Villa. La doppietta di Clark tenta di arginare Arshavin, Nasri e Chamakh, ma al ’90 Wilshere chiude i conti.

Reds freddati – Al White hart lane, gli spurs ospitano il Liverpool che passa in vantaggio con Skrtel che poi segna anche l’autogol che vale il pareggio. Sembra dover finire così, ma al ’90 Lennon conquista tre punti inaspettati per i padroni di casa che salgono al quinto posto. Un gradino più sopra, sta il City di Mancini che non riesce a vincere in casa dello Stoke. Richards segna a ’10 dalla fine, ma viene raggiunto da Etherington a tempo scaduto. Colpaccio del Wba che torna alla vittoria in grande stile e lo fa in casa dell’Everton. I toffies vengono annichiliti 4-1 e sprofondano al quart ultimo posto in piena crisi.

Finalmente gli hammers – Doveva arrivare prima o poi e sabato è successo. Il West Ham torna alla vittoria che mancava dalla settima giornata. Vittima designata è il Wigan che cade per 3-1. A segno gli “italiani” Behrami e Obinna. Le fanaline di coda rimangono a braccetto e così i Wolves superano il Sunderland per 3-2. Decisivo Ebanks Blake all’89. Rallenta la sua corsa il lanciatissimo Bolton, frenato in casa dal Blackpool, Finisce 2-2 al Reebok Stadium. Segno X anche nel match tra Fulham e Birmingham che sia accontentano dell’1-1.

Ecco il quadro completo della giornata:

ASTON VILLA – ARSENAL   2 – 4 (’39 Arshavin, ’44 Nasri, ’52 Clark, ’56 Chamakh, ’71 Clark, ’90 Wilshere)

BOLTON – BLACKPOOL   2 – 2 (’28 Evatt, ’57 Varney, ’76 Petrov, ’89 Davies)

EVERTON – WEST BROMWICH   1 – 4 (’16 Scharner, ’26 Brunt, ’42 Cahill, ’76 Tchoy, ’87 Distin(aut.) )

MANCHESTER UNITED – BLACKBURN  7 – 1 (‘2, ’27, ’47, ’62 e ’70 Berbatov, ’23 Park, ’48 Nani, ’83 Samba)

FULHAM – BIRMINGHAM  1 – 1 (’20 Larsson, ’53 Dempsey)

STOKE – MANCHESTER CITY   1 – 1 (’81 Richards, ’90 Etherington)

WEST HAM – WIGAN   3 – 1 (’34 Behrami, ’56 Obinna, ’75 Parker, ’86 Cleverley)

WOLVERHAMPTON – SUNDERLAND   3 – 2 (’50 Foley, ’67 Bent, ’77 Welbeck, ’81 Hunt, ’89 Ebanks Blake)

NEWCASTLE – CHELSEA    1 – 1 (‘6 Carroll, ’45 Kalou)

TOTTENHAM – LIVERPOOL    2 – 1 (’42 Skrtel, ’66 Skrtel(aut.), ’90 Lennon)

Ecco la classifica aggiornata:

Man Utd 31 pt; Chelsea e Arsenal 29 pt; Man City 26 pt; Tottenham 25 pt; Bolton 23 pt; Sunderland e Stoke 20 pt; Newcastle, Liverpool, Blackpool e Wba, 19 pt; Blackburn 18 pt; Birmingham e Aston Villa 17 pt; Everton 16 pt; Fulham 15 pt; Wigan 14 pt; Wolves e West Ham 12 pt.

Giuseppe Greco