Carlo Conti e Roberta Morise: “Troppo presto per i fiori d’arancio”

Belli, freschi, divertenti: Carlo Cont, conduttore de “L’ eredità” e “I migliori anni” e la sua fidanzata Roberta Morise fanno coppia ormai da diverso tempo e sembrano fatti davvero l’ uno per l’altra. I due, però, sebbene stiano davvero bene insieme e la loro intesa di coppia sia altissima, non si sentono ancora pronti per il grande passo: i fiori d’ arancio.

Insomma, sembra proprio che la data del fatidico “sì” venga rimandata e, a giustificare la cosa è lo stesso conduttore tv: “Un anno è troppo poco, è presto. Con Roberta c’è un legame forte e bello, ma questa decisione non va presa precipitosamente”. I due, quindi, hanno deciso di prendersi tutto il tempo di cui hanno bisogno, per far maturare questa bellissima storia e, perché no, convolare a nozze.

Carlo Conti ha conosciuto Roberta Morise in occasione delle riprese de “L’ eredità”, dove la bellissima ragazza era una “professoressa”. Oggi, invece, la compagna di Conti una delle madrine del suo programma “I Migliori Anni”, in onda il venerdì su Raiuno.

Carlo Conti ha spiegato al settimanale “Diva e Donna”, in edicola domani, che dalla vita ci si può aspettare di tutto, anche un figlio, ma lui preferisce procedere gradualmente, senza bruciare le tappe: “Può succedere di tutto, io, però, prima vorrei diventare marito: sono all’ antica o, come si dice, tradizionalista. Non sento la paternità come un dovere da adempiere perché si ha una certa età”.

Il conduttore di Raiuno ha anche parlato al settimanale della mancata conduzione del festival più atteso dell’ anno, quello di Sanremo: “Quest’anno ci sono andato vicinissimo. A giugno ne avevamo iniziato a parlare con la direzione generale della Rai, che, anzi, colgo l’occasione per ringraziare. Poi è arrivata la possibilità di abbinamento con la Lotteria de ‘I Migliori Anni’ e, quindi, terminando questo impegno al 6 gennaio, – conclude il conduttore – non avrei potuto conciliarlo con quello di preparare nel modo migliore il Festival”.

A. L.