Nek a Domenica 5, tra canzoni e emozioni

Ha cantato negli studi di Canale 5, durante il programma della domenica di Barbara D’Urso, ed è stato applaudito con tanto entusiasmo. Il suo nome è Filippo Neviani ma è conosciuto come Nek, il suono della batteria…

Nek ha cantato “Sei solo tu” e poi “E da qui”, che dà il nome al doppio album Greatest Hits 1992-2010.

Durante l’ intervista esclusiva di Barbara, Nek ha finalmente rivelato il mistero sul suo nome: Filippo non lo sentiva adatto e come nome d’arte voleva un suono, così ha deciso per un suono di batteria, Nek.

L’amore è il motivo essenziale delle sue canzoni e quella che lo portò a Sanremo è al centro della prima parte dell’intervista, In Te. La canzone scritta dal suo paroliere Antonello De Sanctis, parlava di un’ esperienza vissuta in prima persona e scatenò molta polemica poiché sembrava un chiaro manifesto contro l’ aborto. L’ aborto, per Nek “è un omicidio camuffato da libertà di scelta”, lo dice chiaramente ai microfoni della D’Urso.

Milioni di dischi venduti nel mondo, Nek è partito da Castrocaro e passando per il Festival di Sanremo ha approdato come vincitore al Festivalbar 2005 con la canzone Lascia che io sia.

Da quattordici anni è insieme a Patrizia, che quando l’ha conosciuta aveva già una bambina, e da lei ha avuto Beatrice Maria della quale parla con l’ entusiasmo del papà raccontando i primi istanti di vita della sua piccolina…

Barbara D’Urso sottolinea più volte il rapporto di amicizia che la lega al cantante che fa parte della comunità Nuovi orizzonti. In studio un testimone dell’ associazione, Fabio Salvatore, che ha scritto un libro sui ragazzi della comunità e che afferma che grazie a Nek molti ragazzi riescono a sconfiggere e a superare il dolore. “Tanti come me, quando hanno fatto la terapia e hanno scoperto la sua canzone Se non ami il giorno dopo hanno avuto la forza di rialzarsi dal  letto e amarsi ancora di più”.

Caterina Cariello