Le trame di ‘CSI Miami’ di questa sera

Questa sera vanno in onda, su Italia 1, in prima visione tv,  il 18esimo e il 19esimo episodio, dell’ottava stagione di ‘CSI Miami’, la fortunata serie, primo spin-off, ambientata a Miami,  della celeberrima  capostipite serie televisiva statunitense CSI: Crime Scene Investigation. In una ricerca condotta nel  2006  in oltre 20 paesi, è venuto fuori che  CSI: Miami risulta essere la serie televisiva più vista a livello mondiale e anche in Italia, tra tutte e tre le  serie che hanno come ambientazione la polizia scientifica: CSI Miami, è certamente, secondo i dati, la più seguita.

Dietro a questo successo della serie c’è il produttore cinematografico e televisivo statunitense ma di origine tedesca  Jerome Leon “Jerry” Bruckheimer, il re Mida di Hollywood, fautore di numerosi successi della settima arte.   Gli intricati ma sempre avvincenti fatti delittuosi vengono abilmente risolti dalla squadra di Horatio Caine, Calleigh Duquesne, Ryan Wolfe e Natalia Boa Vista. Qualche volta, in alcuni episodi, ritorna  ad aiutare la squadra  anche Eric Delko, che aveva lasciato precedentemente il suo ruolo, all’interno della ‘scientifica’, per dedicarsi alla sola attività di detective .

 Mentre nel primo episodio intitolato Disonore (Dishonore) Kyle il figlio di Horatio Caine torna dal fronte e chiede al genitore, analista forense nonché capo del laboratorio di criminologia del Dipartimento di Polizia di Miami-Dade, di occuparsi di un omicidio. La vittima è un immigrato iraniano, un certo Rahim Farooq, residente già da alcuni anni negli Stati Uniti.

 

Nel secondo episodio invece intitolato Vacanze di primavera (Spring Breakdown): tre studenti vengono trovati morti, dopo aver trascorso una nottata tra feste e fiumi di alcool e la scientifica, all’inizio, non riesce  a trovare alcun collegamento tra i decessi e così,  per arrivare ad una soluzione, si mette a trattarre i singoli casi uno per uno.

 

Maria Luisa L.Fortuna