X Factor 4: Mara Maionchi e la sua malattia della pelle

Si è da poco conclusa la quarta edizione di X Factor e la veterana del programma, Mara Maionchi, anche quest’anno non è riuscita a raggiungere il tanto agognato podio della vittoria.  Un giudice senza dubbio fuori dall’ordinario, capace di far ridere di gusto e dare ottimi insegnamenti. Lei di certo non ha peli sulla lingua e non si nasconde: ha qualcosa in comune con Michael Jakson, la vitiligine.

Aveva 25 anni quando si è accorta di questa malattia della pelle e lo ha raccontato in un’intervista a “DiPiù“: “una mattina come tante, lavandomi il viso, di fronte allo specchio, notai di avere una piccola macchia sul collo”. Inizialmente non aveva di certo pensato alla vitiligine, pensò a un fungo o a un’infezione. Poi la verità.

Tuttavia non è una malattia di cui vergognarsene, spiega Mara Maionchi, che dichiara il suo male: “Ho la vitiligine, una malattia che mi provoca delle macchie chiare su quasi tutto il corpo”. E assicura che non bisogna temere di essere contagiati: “Solo chi ha la vitiligine teme la vitiligine. Io per esempio prego di non averla lasciata in eredità alle mie due figlie”.

Secondo quanto si apprende su Wikipedia le chiazze sono generalmente diffuse su tutto il corpo spesso in modo simmetrico. Gli esordi della vitiligine interessano solitamente le zone del corpo intorno ad aperture (intorno a occhi, ano, glande e genitali) e alle unghie (sulle dita, partendo dalle estremità), e più in generale: viso, collo, mani, avambracci, inguine. Le macchie hanno colore decisamente bianco, con margini ben delineati e piuttosto scuri, ma la pelle delle zone colpite a parte la modificazione cromatica è assolutamente normale. E nella sua sfortuna Mara Maionchi è stata fortunata perché la vitiligine non ha colpito il suo viso, come, invece, è accaduto all’ormai defunto Michael Jackson. “Li si che è brutta da vedere”, ha concluso la discografica.

Fonte:gossip.pourfemme

Simona Leo