Foggia, 23 arresti per appalti truccati

Appalti truccati in Puglia. C’è anche il sindaco di Peschici, Domenico Vecera, tra le 23 persone arrestate nel foggiano nell’ambito di un’inchiesta sugli appalti truccati. L’operazione è stata condotta dai carabinieri del Comando Provinciale nelle primissime ore della mattina.

Vecera, di 41 anni, è finito in manette assieme a numerosi altri politici, impiegati comunali, dirigenti, professionisti e imprenditori. Gli arrestati provengono da Peschici ma anche da Foggia, Lucera e Vico del Gargano.

Durante la vasta operazione sono stati impiegati circa 150 uomini dell’Arma. Le indagini sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Lucera e hanno permesso di individuare un enorme numero di atti illegali commessi dalle persone indagate. Gli illeciti erano finalizzati alla realizzazione di truffe aggravate nei confronti del Comune di Peschici e al truccare le gare d’appalto promosse dal Comune stesso, per un ammontare complessivo di più di un milione e 500mile euro. Si tratta esattamente della cifra che, al momento, rappresenta il disavanzo di bilancio dell’amministrazione comunale di Peschici. Ulteriori dettagli sull’operazione verranno resi noti nel corso della giornata.

Gianluca Bartalucci

?