Probabili formazioni Catania-Juventus: ballottaggio Sorensen-Motta, Mascara recuperato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:07

La Juventus si rituffa sul campionato. A pochi giorni dalla cocente eliminazione in Europa League, i bianconeri ripartono da Catania con l’intenzione di non perdere ulteriore terreno da Lazio e Milan (entrambe a +6, dopo la vittoria dei bancocelesti sull’Inter di ieri sera) e consolidare il proprio terzo posto in classifica.

L’occasione è ghiotta: Napoli e Palermo, diretti concorrenti per la zona Champions, si ruberanno punti a vicenda nello scontro diretto di lunedì sera, mentre la Roma gioca nel tardo pomeriggio di oggi sul difficile campo del Chievo. Ecco perché ottenere i tre punti domenica sera potrebbe essere di fondamentale importanza.

Il Catania, però, è avversario tutt’altro che abbordabile. Proprio domenica scorsa, all’Olimpico di Roma, gli uomini di Giampaolo hanno imposto il pareggio alla Lazio, e con un pizzico di fortuna nel finale avrebbero anche potuto vincere. Inoltre in casa non hanno mai perso: nelle sette gare giocate al Massimino, i siciliani hanno ottenuto quattro vittorie e tre pareggi.

CATANIA Mascara ha pienamente recuperato dal piccolo fastidio che lo aveva costretto a saltare due allenamenti: salvo sorprese, partirà dal primo minuto. Anche Capuano è disponibile, ma dovrebbe accomodarsi in panchina: in difesa, sull’out di sinistra, toccherà ancora ad Alvarez.

A centrocampo, Izco è in netto vantaggio su Martinho, così come Gomez dovrebbe essere preferito a Llama. Scontato il turno di squalifica, Maxi Lopez riprende il suo posto al centro dell’attacco.

Catania (4-1-4-1): Andujar; Potenza, Silvestre, Terlizzi, Alvarez; Biagianti; Gomez, Izco, Ledesma, Mascara; Maxi Lopez.
A disposizione: Campagnolo, Marchese, Capuano, Martinho, Llama, Ricchiuti, Antenucci. All. Giampaolo

Indisponibili: Augustyn (1 mese), Spolli (2 settimane), Bellusci (qualche giorno)

Squalificati: Nessuno

Diffidati: Nessuno

Altri: Pesce, Marchese, Barrientos, Kosicky, Morimoto, Sciacca, Delvecchio, Carboni

Ballottaggi: Alvarez-Capuano: 60%-40%; Izco-Martinho: 80%-20%; Gomez-Llama: 80%-20%

JUVENTUS Motta ha recuperato dalla lombalgia che lo aveva costretto a saltare la gara di Poznan, ma non è detto che parta titolare: nelle ultime gare il giovane Sorensen ha dato più garanzie, e potrebbe essere riproposto dal 1′. A sinistra confermato Grosso, anche perché Traoré negli ultimi giorni non si è allenato per un lutto familiare.

A centrocampo mancherà Marchisio, squalificato: il suo posto sulla sinistra verrà preso da Pepe. In avanti, con Quagliarella sicuro di una maglia, ballottaggio Iaquinta-Del Piero: il primo è favorito. Legrottaglie e Grygera sono tornati in gruppo: il centrale potrebbe andare in panchina.

Juventus (4-4-2): Storari; Sorensen, Bonucci, Chiellini, Grosso; Krasic, Felipe Melo, Aquilani, Pepe; Iaquinta, Quagliarella.
A disposizione: Manninger, Legrottaglie, Motta, Sissoko, Salihamidzic, Lanzafame, Del Piero. All. Del Neri

Indisponibili: Buffon (40 giorni), Rinaudo (2 mesi), De Ceglie (2 mesi), Martinez (2 mesi), Amauri (20 giorni),

Squalificati: Marchisio

Diffidati: Felipe Melo, Bonucci

Altri: Traoré, Grygera

Ballottaggi: Sorensen-Motta: 60%-40%; Iaqinta-Del Piero: 70%-30%

Arbitrerà il sig. Damato di Barletta. Fischio d’inizio domani sera alle ore 20.45, Stadio Massimino di Catania. Diretta tv su Sky Sport 1, Sky Calcio 1, Premium Calcio e Dahlia Sport.

Pier Francesco Caracciolo

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!