Shopping milanese per Lady Gaga

Il fascino italiano colpisce qualsiasi Star e così anche la più eccentrica Lady Gaga, ritrovandosi a Milano per via del concerto di questa sera al Forum di Assago, ed avendo tempo libero prima delle prove e della performance davanti a tutti i suoi ammiratori, ha deciso di fare un giretto fra le vetrine del quadrilatero della moda. Un vero e proprio shopping di lusso. Di certo non si può immaginarla vestita con una semplice tuta, struccata e con occhiali neri per non farsi riconoscere, girare per i negozi. Conoscendo il personaggio tutto ciò sarebbe quasi impossibile. La cantante ha infatti sfoggiato, per l’occasione, un look dark. I suoi outfits consistevano in stivali senza tacco, tutina di pizzo nero, velo trasparente che copriva la testa e le braccia e rossetto blu a completare il tutto. Il suo caschetto biondo platino risaltava ancora di più sotto il velo nero e grazie ad un look molto cupo

Quello che i milanesi presenti per strada hanno potuto vedere è stato un vero spettacolo gratuito. Non è che si possa incontrare Lady Gaga in giro per Milano tutti i giorni, e così la folla si è scatenata e giornalisti e fotografi sono giunti in massa. Decine e decine di fans scatenati l’hanno aspettata fuori dai negozi. Le loro dita erano super pronte per immortalare la loro beniamina e per avere scatti inediti da conservare con estrema gelosia. Foto che probabilmente finiranno su Facebook e Twitter per segnalare la presenza all’evento e per far morire d’invidia tutti gli amici. Poco o niente potevano fare le guardie del corpo corse in suo soccorso.  Volenti o nolenti tutti si sono fermati a cercare di capire cosa stava succedendo. Il delirio scatenatosi tra via Montenapoleone, via Manzoni, via della Spiga e corso Venezia ha bloccato tutto il traffico e mandato in tilt i negozi più esclusivi in per ore.   

Ora vi starete sicuramente chiedendo quali negozi hanno avuto l’onore di avere come cliente una cantante di fama mondiale. Detto, fatto, le scelte della Diva sono ricadute su Chanel e lo showroom di Alexander McQueen.

Alessandra Solmi

(foto Lapresse)