Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Voli: Spagna bloccata da sciopero selvaggio, Nord Europa dal maltempo

CONDIVIDI


Non solo il maltempo, ma anche uno sciopero selvaggio crea difficoltà al traffico aereo in Spagna: il governo ha dichiarato lo stato di emergenza.

I controllori di volo scioperano da diverso tempo, sembra che alla base del conflitto contro i governatori vi siano diverse dispute legate agli orari di lavoro. Per tutta risposta, lo stato di emergenza aprirà la strada all’azione penale contro chi aderisce a tale lotta. Alfredo Perez Rubalcaba, minitro dell’Interno iberico, ha annunciato che il governo potrebbe arrivare ad arrestare i manifestanti, o coloro che non si presenteranno sul posto di lavoro.

Migliaia di passeggeri hanno trascorso la notte negli aeroporti, soprattutto a Madrid Barajas, scalo internazionale della capitale. Questa mattina è stata affrontata una riunione straordinaria del consiglio dei ministri per rimediare allo stato di allerta in cui si riversa già da tempo.

Anche la Finlandia è bloccata a causa di scioperi: il personale di bordo della compagnia Finnair è al quarto giorno di protesta e dichiara la cancellazione di 119 voli odierni.

Il traffico aereo dei paesi nord europei non trascorre tempi migliori: il maltempo flagella ogni speranza di tornare alla normalità, almeno nell’immediato.

L’aeroporto londinese di Gatwick è reduce da due giorni di chiusura a causa della neve, risultato: oltre 1200 voli cancellati. Scali di Amsterdam, Berlino e Vienna rientrano tra i protagonisti del periodo nero, riduzione dei voli anche in Francia. La direzione generale dell’aviazione Civile francese ha infatti invitato le compagnie e ridurre del 20 per cento i voli dall’aeroporto Roissy-Charles de gaulle.

In merito alla questione spagnola, notevoli le ripercussioni anche in Italia: a Fiumicino sono stati cancellati 10 voli, così come a Ciampino, dove Ryanair, la maggiore compagnia low cost diretta verso la penisola iberica, ha deciso di bloccare diversi aerei in aeroporto. Alitalia annuncia che, attendendo direttive da parte del governo spagnolo, restano a disposizione solo sei voli diretti verso la penisola, in pomeriggio e in serata.

Carmine Della Pia