Home Notizie di Calcio e Calciatori

Serie A, Cesena-Bologna 0-2: Di Vaio e Britos decidono il derby

CONDIVIDI

Il Bologna espugna il Manuzzi, vince il derby emiliano-romagnolo e fa un importante balzo in avanti in classifica, portandosi a quota 16 punti (con una partita in meno), +4 sulla zona retrocessione.

I rossoblù vincono la sfida di Cesena con un gol per tempo. Il solito Marco Di Vaio apre le marcature con un gran diagonale alla mezz’ora del primo tempo; poi ci pensa Britos, a 3′ dal termine, a sigillare i tre punti con un colpo di testa. A fine gara dura contestazione per il tecnico cesenate Ficcadenti, la cui panchina è sempre più a rischio.

PRIMO TEMPO – L’allenatore del Cesena schiera gli undici previsti alla vigilia, nel Bologna ci sono invece tre novità: i terzini sono Esposito e Morleo, davanti Buscè è preferito a Meggiorini.

Gli uomini di Malesani partono meglio. Al 3′, su azione d’angolo, Britos ci prova di testa spedendo alto. Sei minuti più tardi bella azione di Ramirez, che parte da destra, converge verso il centro e lascia partire un gran sinistro che termina sul fondo.

Dopo 20′ di sofferenza, il Cesena prova a venire fuori, ma l’unico pericolo dalle parti di Viviano è un cross di Giaccherini respinto dalla difesa ospite. Al 31′, improvviso, arriva il gol del Bologna: Di Vaio si avventa su una palla respinta male di testa da Benalouane, entra in area e fulmina Antonioli con un gran diagonale.

Subìto il gol, il Cesena prova a spingere con maggiore continuità, ma non va oltre una punizione-cross di Jimenez respinta di pugno dal portiere. Sugli sviluppi dell’azione, gli ospiti si rendono pericolosi con Morleo, che conclude male un contropiede pericolosissimo. L’ultimo tentativo del primo tempo capita sui piedi di Giaccherini, che però non aggancia a due passi da Viviano.

SECONDO TEMPO – Con Schelotto e Budan in campo, il Cesena parte subito forte, andando vicino al gol dopo 30” con un destro di Giaccherini che termina sull’esterno della rete. Al 53′ Britos sfiora l’autogol, andando a deviare di testa un pericoloso cross di Nagatomo. Al quarto d’ora, su cross di Colucci, palla gol per Bogdani, che di testa manda sul fondo da buona posizione.

Passato il pericolo, il Bologna torna a rendersi pericoloso. Su cross da destra di Perez, Di Vaio ci prova di testa ma trova Antonioli. Ancora il capitano rossoblù, dopo un bel contropiede, conclude a lato di poco.

Al 67′ occasionissima per il Cesena: Parolo ci prova dal limite, Viviano si supera e manda in angolo. I padroni di casa continuano a spingere, ma le occasioni sono per gli uomini di Malesani. A 10′ dal termine, splendida rovesciata di Meggiorini, con Antonioli costretto al corner. All’87’ ecco il gol che chiude la gara: cross da destra di Casarini, colpo di testa di Britos e palla in fondo al sacco.

TABELLINO

CESENA – BOLOGNA 0 – 2

Cesena (4-3-2-1): Antonioli; Ceccarelli, Von Bergen, Benalouane (17′ st Lauro), Nagatomo; Appiah (1′ st Schelotto), Colucci, Parolo; Giaccherini, Jimenez (1′ st Budan); Bogdani.
A disposizione:
Cavallieri, Pellegrino, Fatic, Malonga. All. Ficcadenti

Bologna (4-3-3): Viviano; Esposito, Britos, Moras, Morleo; Perez, Mudingayi, Della Rocca (34′ st Casarini); Buscè, Ramirez (40′ Meggiorini), Di Vaio.
A disposizione: Lupatelli, Mutarelli, Garics, Cherubin, Gimenez. All. Malesani

ARBITRO: Bergonzi di Genova

MARCATORI: 31′ pt Di Vaio (B), 42′ st Britos (B)

AMMONITI: Benalouane (C), Lauro (C), Von Bergen (C), Perez (B), Di Vaio (B), Della Rocca (B)

ESPULSI: Nessuno

Pier Francesco Caracciolo