Serie A, Chievo-Roma 2-2: a Ranieri non basta la doppietta di Simplicio

Pareggio per 2-2 fra Chievo e Roma, un risultato che rispecchia ciò che si è visto in campo: primo tempo appannaggio degli ospiti, che chiudono in vantaggio di due reti; secondo tempo in cui esce il Chievo, che raggiunge il pareggio e rischia addirittura il colpaccio da 3 punti. Partita giocata su un campo al limite della praticabilità, con tutta la fascia centrale coperta di sabbia, nel vano tentativo di coprire il fango, il che ha in parte impedito alle due compagini di esprimersi al meglio.

1° Tempo – La Roma parte forte e sembra più in palla. Ranieri schiera a sorpresa dal primo minuto Adriano e Greco, con Simplicio dietro le punte, lasciando in panchina Totti e Borriello. La doppietta di Simplicio esalta le doti di inserimento del brasiliano, che gli permettono di gettare scompiglio nella retroguardia clivense.

Al 10′ si ha la prima occasione per i giallorossi: Adriano serve Vucinic, il quale salta Mantovani ed entra in area, ma Sorrentino è bravo in uscita a respingere in corner la conclusione del montenegrino.

Il vantaggio romanista arriva al 26′: punizione di De Rossi calciata nel mezzo dell’area, Rigoni stoppa, ma il pallone gli viene sottratto da Simplicio, che cadendo riesce poi a superare Sorrentino.

Il primo sussulto del Chievo arriva al 35′: Constant salta Simplicio e lascia partire un sinistro dal limite dell’area su cui però Julio Sergio non ha difficoltà ad intervenire. Quattro minuti dopo è Moscardelli a provarci dalla distanza, ma il suo insidioso sinistro finisce di poco a lato.

Al 44′ arriva il raddoppio della Roma: Adriano dal limite dell’area serve l’accorrente Cassetti sulla destra, il quale effettua un cross basso, su cui si avventa ancora Simplicio, che sigla il 2-0.

Pochi secondi prima dello scadere il Chievo ha la possibilità di accorciare le distanze: Constant mette in mezzo un cross dalla sinistra, ma il colpo di testa di Fernandes termina alto.

2° Tempo – Forte del doppio vantaggio, la Roma smette di giocare e concede campo ai padroni di casa, che prima accorciano le distanze con Moscardelli, poi trovano addirittura il pareggio con Granoche. Negli ultimi minuti il Chievo va vicina al gol della vittoria, ma Mexes prima e Burdisso poi evitano il tracollo giallorosso.

Sin dai primi minuti il Chievo guadagna terreno, rendendosi via via più pericoloso, fino al gol del 1-2, firmato Moscardelli, al 16′: l’attaccante calcia di sinistro dai 20 metri, Julio Sergio è tutt’altro che impeccabile e il pallone si insacca.

I veneti prendono coraggio e schiacciano la Roma nella propria metà campo, trovando al 38′ il gol del pareggio: Moscardelli calcia lungo per Bogliacino, il quale di testa serve molto bene Granoche, che a tu per tu con Julio Sergio non sbaglia: è 2-2.

Negli ultimi minuti c’è un doppio tentativo da parte del Chievo, ma Mexes e Burdisso si immolano per evitare una sconfitta che avrebbe punito oltremodo gli ospiti.

Tabellino:

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Frey, Andreolli, Cesar, Mantovani, Fernandes (79′ Bogliacino), Rigoni, Marcolini (60′ Granoche); Constant; Pellissier, Moscardelli (90′ Sardo). A disp.: Squizzi, Mandelli, Guana, De Paula. All.: Pioli.

ROMA (4-3-1-2): Julio Sergio; Cassetti, Mexes, Burdisso, Castellini; Brighi, De Rossi, Greco (66′ Taddei); Simplicio (84′ Menez); Adriano (79′ Borriello), Vucinic. A disp.: Lobont, Menez, Cicinho, Pizarro, Totti. All.: Ranieri.

Marcatori:26′, 45′ Simplicio(R), 61′ Moscardelli, 83′ Granoche

Ammoniti:Fernandes, Mantovani(C) Vucinic(R)

Espulsi: De Rossi

Arbitro: Rizzoli

Alberto Ducci