Stasera in tv: su Rete 4 Renato Pozzetto in “Il ragazzo di campagna”

Questa sera, alle ore 21:10, Rete 4 trasmetterà il film, del 1984, “Il ragazzo di campagna“. La pellicola, ormai un cult per gli amanti del genere “commedia all’italiana” continua a far presa su un pubblico appartenente a diverse generazioni. Il lungometraggio, diretto dalla coppia registica Franco Castellano e Pipolo, è interpretato da Renato Pozzetto e Massimo Boldi. Durata: 92 minuti.

Artemio è un contadino di un piccolissimo paese della Brianza dove vivono principalmente anziani e il cui unico passatempo è l’osservazione dei treni di passaggio. L’anziana madre di Artemio lo vorrebbe sposato a Maria Rosa, la non troppo avvenente ed unica ragazza del paese. Ma lui non ne vuole sapere e, nel giorno del suo quarantesimo compleanno, decide di lasciare la sua vita e tentare la fortuna a Milano. Ma le cose in città non sono così semplici e, una volta arrivato lì, Artemio si sente un pesce fuor d’acqua. Chiede, così, consulenza a Severino, un cugino trasferitosi a Milano vari anni prima e, apparentemente ben sistemato. Solo che, in realtà, quest’ultimo è un ladruncolo che lo coinvolge in uno scippo ai danni di una bella ragazza…

Con l’inconfondibile stile di una commedia vecchio stampo, il film procede a suon di “grasse risate” verso il suo finale lieto. Ormai memorabili le scene di Pozzetto che si lascia spintonare col suo trattore nel traffico Milanese e della presa visione della “umile dimora” cittadina di Severino. Il film è volutamente parodico nei confronti della caotica vita di città e iperbolico nel raccontare la semplicità della vita paesana. Con un tocco in più di amore e parodia, il lungometraggio è liberamente ispirato alla filosofia della favola di Esopo “Il topo di città e il topo di campagna” da cui trae anche il titolo.

Un consolidato cavallo di battaglia per la tv in chiaro. Da rivedere.

Valentina Carapella