Tennis, Coppa Davis: Francia al tappeto, primo trionfo per la Serbia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:34

Sembrava tutto finito dopo il doppio: invece la Serbia compie un miracolo sportivo e, portando a casa gli ultimi due singolari, conquista la prima Coppa Davis della sua storia. Il tutto accade nello scenario della caldissima “Arena” di Belgrado, esplosa di gioia quando Victor Troicki ha messo a segno il punto decisivo.

Il lungo fine settimana – La finale di Coppa Davis ha avuto inizio, come d’ordinanza, venerdì con due singolari: il primo se lo aggiudica comodamente Gael Monfils, che sconfigge in 3 comodi set il padrone di casa Janko Tipsarevic. A risollevare il morale dei tifosi serbi è il “solito” Novak Djokovic che ha ragione, anch’egli in 3 parziali, di Gilles Simon. Il doppio di sabato regala emozioni: la coppia serba, composta da Troicki e Zemonjic, si aggiudica il primo ed il secondo set, poi Clement e Llodra compiono un’impresa da urlo e, rimontando i serbi, portano a casa il doppio. L’Arena di Belgrado non festeggia.

L’ultima giornata – Tutto si decide con i singolari della domenica: se Djokovic non fatica più di tanto ad aver ragione di Monfils (6-2 6-2 6-4), il “miracolo” lo compie Troicki che sconfigge Llodra 6-2 6-2 6-3. Così la Serbia conquista la sua prima Coppa Davis. L’Arena è un catino bollente: l’entusiasmo è alle stelle, la Serbia è campione.

La conquista della “cosiddetta” insalatiera sancisce, in maniera ancora più netta, l’ottimo momento della scuola tennistica serba: oltre a Djokovic (arrivato al n° 2 del ranking maschile), si segnalano, in campo femminile, Jelena Jankovic ed Ana Ivanovic, arrivate, addirittura, ad occupare la prima posizione della classifica Wta.

Edoardo Cozza

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!