In viaggio con Dante tra gli antri infernali

Addentrarsi nell’Inferno dantesco tra poco non sarà soltanto un privilegio riservato ai lettori della Divina Commedia. Nella cinquecentesca Galleria del Primaticcio di Palazzo Firenze a Roma, sede centrale della Società Dante Alighieri, una “stanza delle meraviglie”, infatti, ricreerà, con l’ausilio di proiezioni video, l’itinerario del Sommo Poeta nei luoghi del mito, da Enea a Virgilio alla mitologia classica.

Una camera ottica sperimentale permetterà agli spettatori di dialogare con i versi della prima Cantica, lungo un percorso di immagini suggestive che dalla mistica laica giunge fino al sublime volto di Dio.  Sei video del regista Lamberto Lambertini e otto sculture di Alessio Paternesi guideranno i visitatori nel loro viaggio infernale, tramite l’ausilio di effetti luminosi, acustici e visivi di forte impatto.

Il progetto, promosso dalla Società Alighieri in collaborazione con la Provincia di Roma, sarà inaugurato venerdì prossimo 17 dicembre da una serie di eventi d’apertura. Alle 17.30 alcuni tra i maggiori studiosi danteschi terranno una conferenza su ”Dante e Roma”; alle ore 18 sarà la volta della mostra di Alessio Paternesi, “L’Inferno mitologico”, con la presentazione delle otto sculture fuse in bronzo, raffiguranti le Arpie, Caronte, Cerbero, Flegias, le Furie, Gerione, Minosse e Plutone. Alle 18.30, infine, saranno proiettati i sei cortometraggi di Lamberto Lambertini, realizzati con il contributo di Arcus, dedicati all’Inferno dantesco e inseriti nel programma di ”In viaggio con Dante”, che nel 2011 porterà alla produzione di tutti i Canti dell’Inferno.

Valentina De Simone