Probabili formazioni Cluj-Roma: Menez in dubbio, davanti Totti e Borriello

A quattro giorni dal pareggio di Verona contro il Chievo, la Roma scende in campo questa sera per affrontare i rumeni del Cluj, nella gara valida per il sesto ed ultimo turno del girone E della Champions League. In classifica, il Bayern Monaco è ormai irraggiungibile (ha 3 punti di vantaggio con una differenza reti migliore negli scontri diretti): per mettere al sicuro il secondo posto, gli uomini di Ranieri devono tornare dalla Romania con almeno un punto (dando per scontata una vittoria del Basilea in Baviera: in caso contrario, anche una sconfitta sarebbe indolore).

Il tecnico testaccino farà ampio ricorso ai giocatori che fino ad ora hanno giocato meno, e in questo senso ha avvertito i suoi: “La formazione la decido stanotte, vedremo – le sue parole nella conferenza stampa di ieri –. Questa squadra deve abituarsi al turn over. Alcuni giocatori forse non erano abituati a queste rotazioni. Come tutte le cose nuove si fa sempre un po’ di fatica ad adattarsi“. Turn over o no, non sono ammesse distrazioni: “Dovremo fare la nostra gara – ha detto Ranieri –, senza pensare a ciò che succede a Monaco. Per questa Champions ci sono squadre più accreditate, ma a volte le grandi steccano. Quindi noi pensiamo a passare il turno, poi vedremo“.

CLUJ – Roberto De Zerbi, reduce da un infortunio alla gamba destra, sembra aver pienamente recuperato e potrebbe partire dal 1′. Se il neo tecnico Minteuan deciderà di non rischiarlo, in avanti con Traoré ci sarà Bjelanovic, l’attaccante croato trasferitosi quest’anno in Romania dopo 8 anni in Italia. Ferdinando Sforzini dovrebbe accomodarsi in panchina, mentre Felice Piccolo, difensore centrale scuola Juventus, non ci sarà.

Cluj (4-4-1-1): Nuno Claro; Panin, Cadù, Alcantara, Edimar; Koné, Dica, Kivuvu, Culio; De Zerbi; Traoré.
A disposizione: Stancioiu, Tony, Rada, Bastos, Negrut, Hora, Bjelanovic. All. Minteuan.

ROMA – Come detto, Ranieri farà ampio ricorso al turn over. Saranno almeno cinque le modifiche rispetto alla gara contro il Chievo. In difesa, a destra, si rivedrà Cicinho, mentre la coppia centrale sarà formata da Mexes e Juan. Pizarro è rimasto a Roma a causa dell’influenza: davanti alla difesa ci sarà ancora De Rossi, che non sarà disponibile contro il Bari in quanto squalificato. Taddei riprenderà il suo posto a centrocampo, con Greco che si accomoderà in panchina. La coppia d’attacco sarà formata da Totti e Borriello, mentre c’è un dubbio sul trequartista. Ranieri aveva intenzione di schierare Menez, ma il francese ieri non si è potuto allenare a causa di un problema alla schiena: Fabio Simplicio è in preallarme.

Roma (4-3-1-2): Julio Sergio; Cicinho, Mexes, Juan, Castellini; Taddei, De Rossi, Brighi; Simplicio; Totti, Borriello.
A disposizione: Lobont, G. Burdisso, N. Burdisso, Cassetti, Greco, Menez, Vucinic. All. Ranieri

Arbitro: William Collum (SCO)

Fischio d’inizio alle ore 20.45, Stadio Dr. Constantin R?dulescu di Cluj-Napoca. Diretta tv su Rai 2, Sky Sport 3, Sky Calcio 2 e Premium Calcio 1.

Pier Francesco Caracciolo