Stasera in tv “La musica nel cuore – August Rush”

Questa sera, alle ore 21:10, Canale 5 trasmetterà il film drammatico “August Rush – La musica nel cuore” (titolo originale “August Rush”). La pellicola è diretta da Kirsten Sheridan ed è interpretata da Freddie Highmore, Keri Russell (la bella protagonista del telefilm “Felicity”, andato in onda su Raidue qualche anno fa) e Robin Williams, sempre più versatile e convicente nei più svariati ruoli. Durata: 100 minuti.

Evan Taylor, un ragazzino orfano scappato dall’orfanotrofio, sogna di incontrare i genitori mai conosciuti. Grazie al suo straordinario talento musicale riesce a farsi notare e, nell’attesa, si esibisce per le strade di New York in compagnia di un uomo misterioso che si prende cura di lui…

La regista Kirsten, figlia di Jim Sheridan, porta sul grande schermo una sceneggiatura adatta al clima di particolare sensibilità natalizia che viaggia a metà tra fiaba e realtà e che trova nella musica il principale collante fra i vari personaggi.  E proprio quest’ultima, ben lungi dall’essere un semplice elemento di supporto alla regia (spesso usata come riempitivo quando la pellicola ha poco da dire), viene deformata, “pensata”, collocata dove solo il suono potrebbe stare e resa “diversa” attraverso gli occhi di un bambino che crede di poter ritrovare la famiglia solo tramite la musica. E non è un caso neppure che la “Grande Mela” si riempia di rumori per adempire ad una funzione essenzialemente realistica ma ben studiata. A questo proposito il film è stato corredato da una bella colonna sonora curata, per lo più da Jonathan Rhys Meyers, già attore nel film. Ma passiamo al resto: nonostante l’ottima interpretazione di tutti gli attori, il lungometraggio ci raffigura un lato povero dell’America estremamente debole e una rappresentazione davvero sommaria del rapporto tra genitori e figli. Il risultato è che ciò che giunge allo spettatore è un senso di estraneità ai fatti narrati.

Valentina Carapella