Biagio Conte: una gara di solidarietà per i senzatetto di Palermo

Continua la missione del missionario laico Biagio Conte, la «Missione di Speranza e Carità», che ormai da anni accoglie poveri, barboni, senzatetto, disagiati e prostitute Palermo con l’aiuto soltanto dei frati e delle sorelle laiche e dei volontari.

Ma adesso Biagio Conte ha bisogno di un aiuto. La struttura deve pagare una somma troppo alta di tasse, e da sola la missione non ce la fa.

Da parte sual sindaco Diego Cammarata ha ribadito: «Il Comune non ha strumenti normativi o regolamentari per non notificare alle associazioni no profit le cartelle relative alla Tarsu. Questo ci procura un grande rammarico ma gli uffici si sono comportati correttamente». Ha però ricordato come il comune in passato si è mosso in favore della Missione: «Avevamo inserito l’esenzione per queste associazioni nel nuovo regolamento per la Tarsu portato in Consiglio comunale nel febbraio 2009 e restituito agli uffici, senza essere stato approvato, nel giugno successivo». «Rimanderò – dice Cammarata – lo stralcio relativo all’esenzione per le associazioni no profit che gestiscano un bene confiscato alla mafia oppure che abbiano ricevuto da una amministrazione pubblica in comodato d’uso per la loro attività un locale (come nel caso della missione Speranza e Carità) e conto sul fatto che il consiglio comunale, tutto, si sente impegnato a procedere ad una rapida approvazione. Ogni altra ipotesi è impercorribile e la mancata notifica delle cartelle avrebbe esposto gli uffici e gli amministratori ad un evidente danno erariale».

“La Missione – dice Biagio Conte – chiede aiuto in questo momento drammatico per potere pagare la luce, l’acqua il gas, la tassa per i rifiuti e per completare i tanti lavori che possono migliorare la vita dei fratelli, delle sorelle e dei bambini accolti nelle comunità. Mi appello al buon cuore di tutti. Il conto corrente postale è il 17378902. Bonifico bancario: Banca Prossima Iban: IT 15D0335901600100000009424. Causale: fondo solidale della speranza e della carità”.

L’Aidc – Associazione italiana dottori commercialisti, sezione di Palermo – e l’Ugdcec – Unione giovani dottori commercialisti ed esperti contabili di Palermo, dal canto loro stanno raccogliendo l’appello di Biagio Conte, organizzando un sorteggio per raccogliere fondi. Sono numerosi gli sponsor e l’appuntamento per gli associati è per il 10 dicembre alle 19,30, nella Cavallerizza di Palazzo Sambuca, in Via Alloro, 36.

Martina Guastella