Il Natale dei bambini. Letterina, albero, presepe e tanti regali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:43

Ben venute feste natalizie. Con l’arrivo della festa dell’Immacolata, si entra nel pieno periodo natalizio e per i bambini è una grande gioia. Alla festa religiosa si unisce quella pagana con la figura principale per i più piccoli, Babbo Natale. Quell’omone che vive al Polo Nord con la lunga barba bianca, gli occhi che trasmettono felicità e il suo vestito rosso che realizza i sogni dei bambini che, attraverso le letterine, esprimono i loro desideri più grandi che per un anno intero hanno conservato nel loro cuore.

Carta e penna alla mano, occhi sognanti e si inizia “Caro Babbo Natale..” Un atto così spontaneo ed immediato, che in realtà nasconde in sé valori psicologici molto importanti. Credere alla favola del Natale e, in particolare, a Babbo Natale che incarna valori come generosità, altruismo, bontà, è un momento molto importante della loro crescita perché fornire stimoli alla fantasia, immaginazione e creatività del bambino.

Ma non solo, il bambino, pensando che la lettera non venga mai letta dai propri genitori, comunica il proprio stato emotivo attuale, quali sono gli elementi che lo spaventano o lo turbano, quali invece lo rassicurano e rendono felice.  Inoltre, impara ad autovalutarsi ed a compiere autonomamente delle scelte. Optando per determinati regali, infatti, evidenzia delle particolari predisposizioni o interessi scegliendo, per esempio, un pallone al poste delle costruzioni o di una bicicletta. Dal Polo nord, quindi si aspettano un regalo perfetto che non per forza deve essere costoso, ma deve essere più vicino possibile ai loro gusti.

Non limitiamoci alla letterina. Rendere i bambini partecipi nella realizzazione dell’albero di Natale è fondamentale. Sentiranno in casa ancor di più l’avvicinarsi alla festa. Se poi c’è dello spazio a disposizione, diamo vita a un piccolo presepe (anche solo la casetta). Li aiuterà a non dimenticare che, dietro ai regali e agli addobbi, c’è una  festività cristiana che ricorda la nascita di Gesù Cristo.

Daniela Ciranni

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!