Gb: Approvato l’aumento delle tasse, gli studenti assaltano l’auto di Carlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:40

Il Parlamento inglese ha approvato ieri il disegno di legge che triplica le tasse universitarie. E mentre nelle sale del potere si discuteva, fuori impazzava la rabbia degli studenti che  hanno assaltato anche l’auto su cui viaggiavano il principe Carlo e sua moglie Camilla.

Il provvedimento ha spaccato in due il partito liberal-democratico: mentre il vicepremier Nick Clegg– il principale oggetto delle rivolte studentesche- assicurava il suo sì, almeno una decina di deputati del suo partito hanno votato no. Contrario anche il partito laburista, il cui ministro ombra all’Economia, John Denham, ha accusato il governo di incoerenza “dopo una serie di gravi tagli alle università e ad altri servizi pubblici – ha detto Denham- ora se ne vuole far pagare il prezzo agli studenti”. Fortemente critico contro la nuova legge, anche il presidente del sindacato nazionale studenti (Nus) Aaron Porter che ha dichiarato che con questi aumenti le università britanniche “diventeranno le università pubbliche più care al mondo”.

Fuori dal Parlamento, gli scontri tra gli studenti e le forze di polizia sono scoppiati quando gli attivisti sono riusciti ad abbattere le transenne di metallo, sistemate a protezione del Parliament Square e si sono diretti verso la Camera dei Comuni- dove era in corso la discussione sulla legge-lanciando fumogeni e vernice. Alcuni manifestanti sono anche riusciti ad arrampicarsi sulla statua di Winston Churchill coprendola di graffiti. A questo punto sarebbe iniziate le cariche della polizia a cavallo, mentre davanti al Parlamento arrivavano anche “gabbie” di contenimento.

A Regent Street, intanto, un gruppo di manifestanti ha bloccato l’auto su cui si trovavano il principe Carlo e Camilla diretti ad un evento al Palladium di Londra. L’auto è stata circondata e presa e calci, ma nessuno è rimasto ferito. Alla fine della serata, però, il bilancio degli scontri parlava di 12 agenti e 43 manifestanti feriti. E proprio sull’assalto all’auto dei reali si sono concentrate la maggior parte delle critiche alle forze di polizia: il capo della polizia, sir Paul Stephenson, ha, infatti, annunciato che sara’ avviata un’inchiesta ‘molto approfondita’.

Annastella Palasciano




  

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!